eSportsFormula 1Gran Premio Brasile

Albon vince il Virtual Grand Prix del Brasile

Il pilota della Red Bull ha fermato la striscia di vittorie fatta segnare da Charles Leclerc nella competizione virtuale

Dopo due vittorie di fila, Charles Leclerc non riesce a replicarsi nel Virtual Grand Prix del Brasile. A fermare la sua serie vincente nel campionato F1 eSports ci ha pensato Alex Albon

Con i motori ancora spenti causa coronavirus, a dominare la scena sono gli eSports. Al quarto appuntamento dei Virtual Grand Prix hanno preso parte ben sei piloti ufficiali di Formula 1, oltre che diverse importanti personalità del mondo sportivo come Alessandro Romagnoli (giocatore dell’A.C. Milan), Stuart Broad (giocatore di cricket), Ben Stokes (giocatore di cricket) e Petter Solberg (ex pilota WRC).

A conquistare la pole position sul circuito di Interlagos ci ha pensato l’ex McLaren Stoffel Vandoorne, che si è messo alle spalle George Russell, Alex Albon, Charles Leclerc, Antonio Giovinazzi e Nicholas Latifi. A causa dei soliti problemi di connessione, l’ultimo pilota della griglia della F1, Lando Norris, è dovuto partire in ventesima posizione.

Il belga ha rapidamente annullato il vantaggio dettato dalla pole girandosi in partenza. A trarne vantaggio sono stati Albon e Leclerc, che sono subito riusciti a portarsi in vantaggio sugli altri. Alle loro spalle, c’è stata un’ardua battaglia tra Russell e Giovinazzi, che ha visto uscire vincitore il britannico della Williams. Cercando di seguire l’esempio del compagno di scuderia, Latifi ha cercato di sorpassare l’italiano dell’Alfa Romeo, ma i due sono finiti per toccarsi, finendo irrimediabilmente danneggiati.

UN DUELLO EPICO

Con largo vantaggio sul resto della griglia, i due piloti in testa hanno lottato a suon di sorpassi, fino al tredicesimo giro, quando Leclerc si è fermato per il cambio pneumatici. Il pilota della Red Bull ha poi fatto lo stesso tre giri più tardi, optando per una mescola media, a differenza del monegasco che aveva preferito un compound duro. All’uscita dei box, il thailandese si è ritrovato dietro il pilota Ferrari, ma con pneumatici più morbidi e freschi lo ha rapidamente superato.

La battaglia è terminata dopo altri sei giri, con Albon definitivamente in testa. Le cose sono andate peggio per Leclerc, il quale ha ricevuto una penalità di tre secondi che lo ha relegato in terza piazza. Sul secondo gradino del podio troviamo George Russell, autore di una splendida gara. Alle spalle del trio vincente, si sono posizionati Vandoorne (P4) ed il suo compagno di squadra Esteban Gutierezz (P5). Norris e Latifi hanno chiuso la gara in zona punti.

Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 24 anni e la mia passione sono le automobili. Seguo con attenzione il mondo delle corse e in particolare la Formula 1, massima espressione del motorsport. Sin dall'adolescenza il mondo dell'informazione sportiva attirava la mia curiosità, senza immaginare che un giorno ne sarei entrato a far parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button