DichiarazionieSportsFormula 1

Norris furioso con Pagenaud dopo IndyCar

Il pilota britannico della McLaren decise di partecipare alla seconda gara online di IndyCar per vincere nuovamente, ma Pagenaud vanificò i suoi piani

Lando Norris accusa Simon Pagenaud di averlo buttato fuori volutamente per impedirgli di vincere la sua seconda gara virtuale IndyCar

Norris ha vinto la prima gara IndyCar iRacing Challenge ad Austin. Era pronto per celebrare la seconda vittoria quando Pagenaud, vincitore della 500 miglia di Indianapolis in carica, ha dichiarato sul suo livestream: Butto Lando fuori pista, lo faccioaffermando poi:  “Oh, non volevo”. Successivamente il pilota britannico della McLaren ha confermato di aver ricevuto le scuse da parte del pilota francese. Quest’ultimo ha aggiunto che la sua azione è stata dettata dal non voler far vincere la gara a un pilota che non ha a che fare con l’IndyCar.

SECONDO IL BRITANNICO NON VENGONO PERCEPITI TUTTI GLI SFORZI EFFETTUATI

“Ha detto che voleva entrare ai box e rallentarmi così da far vincere Oliver Askew. Ha cercato di rallentarmi leggermente, ma dice che non aveva intenzione di buttarmi a muro. Ma sapete quante ore ho trascorso al simulatore per imparare a guidare su un ovale cercando di perfezionare lo stile di guida? Poi tutto viene vanificato, soltanto perché un pilota che non corre in IndyCar sta vincendo la gara”  ha dichiarato il britannico. Sul suo Twitch, Norris ha continuato a sfogarsi affermando che l’egoismo di alcuni piloti, non fa percepire e capire tutti gli sforzi effettuati, anche dal suo team.

Mi dispiace così tanto anche per i ragazzi del mio team. Loro hanno dedicato del tempo a tutto questo, preparando anche strategie. Indipendentemente dal fatto che siamo a casa senza fare nulla, ci stanno lavorando seriamente, mentre potrebbero fare altre cose con le loro famiglie. Forse alcune persone non lo prendono sul serio e pensano solo che sia un gioco, perciò credono che non sia importante. Ma vogliamo ancora prendere parte a ciò e vincere ancora una gara” ha così concluso un amareggiato e furioso Lando Norris.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.