DichiarazioniFormula 1

Abiteboul: “Hulkenberg non è interessato a fare la riserva”

Il pilota tedesco ancora alla ricerca di un sedile per il 2020 non sarebbe disposto a fare il test driver

Il team principal Renault Cyril Abiteboul parla del futuro di Nico Hulkenberg. Il trentaduenne è legato alla casa di Enstone fino alla fine del 2019, ma il suo futuro sembra incerto

Nico Hulkenberg, attualmente pilota Renault, a seguito dei cambi sedile per l’anno prossimo si troverà escluso dalla line-up dei piloti titolari per il 2020. L’attuale compagno di Daniel Ricciardo sarà infatti sostituito nel 2020 da Esteban Ocon, ex-pilota Force India e attualmente test driver Mercedes. Nonostante Hulkenberg sia uno dei piloti con più esperienza in tutto il paddock, le opzioni per la prossima stagione si stanno esaurendo. Attualmente sotto la direzione di Abiteboul, la destinazione finale del trentaduenne è incerta.

Accostato inizialmente alla Haas, il team americano ha riconfermato Romain Grosjean e Kevin Magnussen come piloti per il 2020. Una possibilità per Hulkenberg è rappresentata ora dall’Alfa Romeo. Il team di Hinwil sembra pronto ad annunciare chi affiancherà Kimi Raikkonen nel 2020. Nico avrebbe avuto contatti con Vasseur, ma non è stata ancora ufficializzata la decisione della scuderia svizzera. Un altro sedile da riempire è quello attualmente in possesso di Kubica in Williams. La scelta della scuderia britannica sembra però vertere verso piloti capaci di aumentare il numero di sponsor e di introiti della squadra, uno su tutti Nicholas Latifi.

LE PAROLE DELL’INGEGNERE FRANCESE

Una soluzione per restare in Formula 1 potrebbe essere svolgere momentaneamente il ruolo di test driver, ma Cyril Abiteboul si dice dubbioso a riguardo. Interrogato dal quotidiano Championat, infatti il Team Principal della Renault sostiene che non vi siano state discussioni in merito a un possibile ruolo da collaudatore per Nico Hulkenberg.

“Non abbiamo ancora avuto modo di parlarne” – dice Abiteboul, e spiega – “al momento siamo concentrati sul finale di stagione. Vedremo come le cose si evolvono fino ad Abu Dhabi o fino al 31 dicembre. A quel punto potremmo anche iniziare a considerare l’opzione”. Il team principal Renault però è scettico a riguardo: “Come ho detto già in precedenza, Nico non è intenzionato a guardare ventidue gare. E’ un pilota da gara”.

Matteo Tambone

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, studente magistrale di Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio