2019Formula 1Gran Premio Spagna

Vi sono ancora incertezze sul Gran Premio di Spagna del 2020

La Generalitat conferma a Liberty Media la sua disponibilità nel sostenere la quota per effettuare il Gran Premio di Spagna nel 2020

Il Gran Premio di Spagna di Formula 1 per il 2020 potrebbe essere confermato nei prossimi giorni, dopo lunghe e lente transazioni caratterizzate da molti alti e bassi. Questa settimana dovrebbe essere decisiva per il futuro della gara spagnola. Se inizialmente le cose sembravano complicate, ora sembra che ci sia un po’ di luce infondo al tunnel. Ieri sera è emerso che la Generalitat avrebbe confermato a Liberty Media la sua disponibilità a sostenere la quota per effettuare il Gran Premio di Spagna, che è di circa 21,5 milioni di euro. Secondo il quotidiano Ara, l’organizzatore concorderebbe di prorogare l’attuale contratto di un anno, gettando le basi per una trattativa a lungo termine. Ciò significherebbe che la gara in Spagna per il 2020 sarebbe praticamente salva.

D’altra parte Casey Carey ha dichiarato a Hockenheim: “Non abbiamo ancora pubblicato il calendario inerente al prossimo anno, quindi non posso anticipare nulla su quali circuiti saranno presenti o meno”. Ma questa azione della Generalitat sarà arrivata in tempo? Il calendario è ancora incerto, ma Liberty Media ha già confermato l’ingresso del Vietnam e Paesi Bassi e anche il rinnovo con la Gran Bretagna. Nel frattempo, dietro le quinte è stato garantito un accordo per la continuità del Messico. Tutto indica che Liberty Media non abbia rinunciato all’estensione del calendario, nonostante l’opposizione delle squadre e la loro dichiarazione a Silverstone, in cui hanno espresso la volontà di non voler effettuare più di 21 gare.

Potrebbe però esserci ancora un posto libero. Proprio il direttore di Hockenheim, Georg Seiler, non concepisce l’estensione del calendario. Per lui, Messico, Barcellona e Hockenheim sono tra i candidati. Quindi espone due ipotesi: o l’estensione del calendario o un circuito da tenere fuori. Chase Carey a riguardo ha affermato: “Abbiamo sempre detto che la Germania è un mercato molto importante per noi: ci sono molti fan ed una squadra tedesca ha dominato gli ultimi cinque campionati, perciò continueremo a lavorare per offrire qualcosa a questi fan. Il nostro desiderio di portare avanti questo paese in Formula 1 rimane intatto”. Per saperne di più quindi ci tocca aspettare, infatti anche sull’account ufficiale Twitter del circuito catalano ci invitano a far questo, quindi per adesso rimane solo la suspense.

Emanuela Aceto

 

 

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close