DichiarazioniFormula 1

Vettel-Ferrari, Webber: “Seb è davvero a un bivio”

Secondo l’australiano, il pilota tedesco non crede più nel progetto Ferrari perciò lo invita a trovare al più presto un nuovo sedile

Mark Webber crede che gli scarsi risultati ottenuti finora da Vettel, siano causati dalla mancanza di fiducia che ha della monoposto, oltre che dalla poca competitività della Ferrari

Non è stato di certo un inizio di stagione felice per Sebastian Vettel. Il quattro volte campione del mondo ha ottenuto il suo miglior piazzamento in Ungheria, concludendo in sesta posizione. Le colpe potrebbero ricadere sulla scarsa competitività della SF1000, ma i due podi già collezionati dal suo compagno di team, deducono che ci sia qualcos’altro a rendere il tedesco così poco performante quest’anno. Il suo ex compagno di squadra, Mark Webber, ritiene che il pilota Ferrari non abbia più fiducia nella vettura e di conseguenza non riesce più a portarla al limite.

Questo per un pilota è qualcosa di frustrante.“Gli ho parlato apertamente e mi ha detto che non riesce più a sentirsi a suo agio con la monoposto” ha dichiarato a Channel 4 l’ex pilota Red Bull. “Ha perso fiducia nella monoposto, le operazioni nel box non gli danno la sicurezza di cui ha bisogno per spingere la vettura al limite. Lo abbiamo persino visto controllare da solo la sua Ferrari, che è una situazione orrenda per un pilotaha commentato l’australiano.

WEBBER: “SEB E’ DAVVERO A UN BIVIO”

Molti rumors danno per certo l’approdo del quattro volte iridato all’Aston Martin, nel 2021. Per il suo ex compagno di team sarebbe la scelta più ovvia, dato che le porte dei top team sembrano chiuse per il tedesco della Ferrari. Se non andasse in porto questa opzione, Vettel potrebbe prendersi un anno sabbatico, ritornando nel Circus, condizioni permettendo, nel 2022. Per Mark Webber questo però, comporterebbe il forte rischio di essere tagliato fuori dai giochi.

Seb è davvero a un bivio. E’ a quel punto della sua carriera dove deve prendere una decisione importante. Penso che la Ferrari lo abbia letteralmente sfinito mentalmente. Deve trovare una nuova opportunità, ma dove? Non credo che i top team potrebbero prenderlo. E’ sempre bello rimanere attivi in Formula 1 se possibile. Questo sport procede molto, molto rapidamente. Sarebbe bello trovare per lui un posto il prossimo anno, magari in Racing Point . Un anno sabbatico è un forte rischio in quanto può portare alla terza opzione che è quella di stare a casa con i bambini” ha aggiunto Webber che così ha anche commentato la situazione di Vettel nel dopo Ferrari.

Rosario Busacca

 

 

 

 

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button