DichiarazioniFormula 1

Valsecchi: “Raikkonen tra i migliori 5 attualmente”

L’ex iridato GP2 è rimasto impressionato dalla prestazione del finlandese nell’ultimo weekend del Mugello

Non è una stagione facile per l’Alfa Romeo, che dopo il Mugello si ritrova con soli 4 punti nella classifica riservata ai costruttori

Tuttavia, un barlume di luce si è visto nelle ultime uscite, dato che la casa del Biscione ha lottato costantemente con la Ferrari, entrando in zona punti proprio nella corsa toscana. Questo nonostante a Kimi Raikkonen, autore del nono posto e di 2 preziosi punti, fossero stati inflitti 5″ di penalità per avere oltrepassato la riga bianca, rossa e verde nell’entrata ai box per il pit stop.

RAIKKONEN IN ASCESA

La ripresa dell’Alfa Romeo dopo l’avvio disastroso di campionato coincide anche con quella del pilota finlandese, in grado di stare davanti a Giovinazzi con più regolarità. E, a dispetto dei 41 anni ormai imminenti (li compirà a ottobre) e dell’incombenza di Mick Schumacher, Raikkonen è potenzialmente in corsa anche per una sua permanenza nel 2021. Davide Valsecchi, opinionista per Sky Sport, a F1 Nation podcast ha commentato positivamente lo stato di forma del pilota finlandese: “Avevo dei dubbi su Kimi, e pensavo che Antonio potesse trarre beneficio dalle difficoltà del compagno. Ma le ultime gare hanno cambiato lo scenario in Alfa Romeo e mi sembra che Raikkonen sia in netta ripresa. Penso che sia addirittura uno dei cinque piloti più performanti al momento”.

GIOVINAZZI IN BILICO

“Sarà dura per Giovinazzi tenere quel livello – ha proseguito Valsecchi – e questo cambia le prospettive in vista dei piani futuri”. Argomento, quest’ultimo, che terrà banco tra le sale della sede di Hinwil, dove ci sono i nuovi contratti da definire, in uno scenario che vedrà inserirsi pure il figlio di Michael Schumacher, nonché attuale leader della serie cadetta. “Pare che all’Alfa Romeo attendano la decisione di Kimi e quindi spetta a lui scegliere – ha spiegato Valsecchi – La mia sensazione è che se Kimi optasse per proseguire, per Giovinazzi diventerebbe difficile conservare il sedile, perché Mick Schumacher è destinato a entrare nel team elvetico. Fuori dall’Alfa Romeo, non ci sono tanti volanti, e non dimentichiamo che in gioco c’è anche Sergio Perez. Potrebbe essere dura rimanere nel giro per Antonio, qualora il suo compagno decida di restare”.

 

Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button