DichiarazioniFormula 1

Situazione Red Bull, Vettel avverte Verstappen

In un’intervista il pilota tedesco ha detto la sua sull’atmosfera che si respira nel team austriaco e su Hamilton alla Ferrari…

Pur riconoscendo il momento difficile in cui riversa Red Bull, Sebastian Vettel afferma che Max Verstappen non ha “alcun motivo” dal punto di vista sportivo per lasciare la squadra. E su Hamilton alla Ferrari…

Due mesi fa era inimmaginabile anche solo pensare che il triplice campione del mondo Verstappen potesse lasciare la Red Bull. Ma ultimamente è una voce che non accenna a spegnersi. Sebastian Vettel non vede però alcuna ragione sportiva per cui il campione olandese debba lasciare il team austriaco. Tenendo anche conto che la Red Bull, in pista, non ha mostrato segni di rallentamento con Verstappen che ha vinto due delle tre gare iniziali.

L’ultimo periodo del team è stato tutt’altro che facile, con il Team Principal Christian Horner indagato per presunti comportamenti inappropriati nei confronti di una dipendente. Questo ha portato a pensare che Verstappen potesse lasciare la squadra, voci alimentate anche dalle dichiarazioni di Jos Verstappen che invitavano il boss britannico alle dimissioni. In tutto questo caos, la Mercedes si è fatta sentire. Toto Wolff ha affermato che il trasferimento del pilota olandese alle frecce d’argento è un “qualcosa che prima o poi dovrà concretizzarsi“.

Verstappen-Mercedes, perché per Vettel è un’impresa quasi impossibile

Dato il disavanzo tra Red Bull e Mercedes sia in pista che in classifica, dove si trova a 97 punti contro 26, il primo campione del mondo della Red Bull, Vettel, non vede alcun motivo per cui Verstappen debba lasciare la Red Bull.

Ovviamente c’è molta agitazione al momento, ma credo che da un punto di vista sportivo non ci sia attualmente alcun motivo per cui lui debba andare altrove“, ha detto il quattro volte campione del mondo in un’intervista a sport.de.

E su Hamilton alla Ferrari…

Il tedesco, che ha lasciato la Formula 1 al termine della stagione 2022, ha anche espresso il suo pensiero sulla decisione di Lewis Hamilton di lasciare la Mercedes per la Ferrari, aprendo ovviamente la porta a Verstappen per unirsi alla squadra di Brackley. Rivelando di aver inizialmente pensato che le notizie non fossero altro che storie, ha scritto a Hamilton per congratularsi con lui una volta che la notizia è stata confermata. “Pensavo che in qualche modo sarebbe arrivata un’altra notizia da non so dove, ma poi è stata confermata“, ha detto. “Gli ho scritto subito per congratularmi“.

Vettel, che ha anche lasciato una squadra con cui aveva vinto dei titoli mondiali per unirsi alla Ferrari, ammette che per Hamilton è stata una decisione “molto, molto difficile. “Naturalmente, come molti altri, sono rimasto sorpreso visto il legame che ha avuto con Mercedes e il dominio che hanno avito per anni“.

Margherita Ascè

Mi chiamo Margherita, ho 20 anni e studio Comunicazione, Innovazione e Multimedialità all’Università di Pavia. Sono da sempre una grande appassionata di sport con un debole per i motori. Sogno di diventare pit lane reporter della Formula 1 per raccontare e vivere in prima persona le emozioni che solo questo sport sa regalare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio