Sebastian Vettel: «Siamo preoccupati ma non lo nascondiamo»

Oggi il pilota tedesco è riuscito, finalmente, a completare parecchie tornate raggiungendo il traguardo dei 77 giri. Comunque il quattro volte campione del mondo non è parso particolarmente soddisfatto anche perchè è consapevole che il top è molto lontano e quando gli è stato chiesto se è preoccupato dai quattro secondi di distacco dalla Mercedes di Hamilton lui ha risposto seccamente: «Certo che lo siamo ma non lo nascondiamo. Per il momento non possiamo pensare di avere un cronometraggio pari a quello di Mercedes o Ferrari per diversi problemi, adesso comunque dobbiamo pensare ai grandi problemi che cerchiamo di risolvere – continua poi sulla possibilità di vedere una RB10 migliore in Australia – E’ molto difficile vedere una Red Bull migliorata ed è per questo che non possiamo essere tra i favoriti alla vittoria nel continente australiano. Sulle ruote abbiamo pochi chilometri e in più la velocità non è eccelsa rispetto alle altre scuderie. Dobbiamo solo aspettare e contare sul tempo».

Infine parla delle soluzioni create in qui in Bahrain e sulla situazione riguardante al chilometraggio: «Certamente i nostri problemi si attenueranno con il tempo e per questo dobbiamo sfruttare le due settimane di tempo rimanente cercando di adattare i nuovi componenti svilupppati alla monoposto, utilizzando i dati ottenuti in questa settimana di test». Evidentemente il tedesco è cosciente di quanta differenza ci sia con gli altri club e resta molto sul discreto.

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.