DichiarazioniFormula 1

Russell commenta l’enorme miglioramento Williams

Il team del giovane pilota ha segnato solo un punto nel 2019 e si è classificato ultimo nel campionato costruttori. C’è però dell’ottimismo per il futuro

Nonostante ci abbia impiegato più del dovuto, adesso il team sembra essere tornato a galla dopo un periodo più che buio in Formula 1

L’avvio della passata stagione è stato alquanto problematico per la squadra di Claire Williams. Se, quando la monoposto aveva mancato l’inizio dei test pre-stagionali,  divenne immediatamente chiaro che sarebbe stata poco competitiva, con l’inizio del campionato, sembrò persino inevitabile vederla relegata alle retrovie della pista.
Al termine delle 21 gare in programma, la Williams ha infatti totalizzato un solo punto, collocandosi in ultima posizione nel campionato costruttori.
E nonostante le grandi difficoltà che la scuderia ha dovuto affrontare e le tempistiche non proprio favorevoli, Russell continua ad avere fiducia nel suo team e parla di un “miglioramento notevole”: “Il team ha affrontato un importante reset della filosofia aerodinamica e abbiamo dovuto quindi subire quel colpo nelle prestazioni per ricostruire le basi; per questo, all’inizio della stagione non siamo rimasti sorpresi della posizione in cui ci trovavamo” – ha dichiarato l’inglese.

POSITIVITA’ E QUALCHE RIMPIANTO

George Russel è sembrato molto lucido nel delineare gli sviluppi che hanno interessato la Williams e si è detto fiducioso nel duro lavoro dei suoi uomini.  “Speravamo di migliorare a un ritmo maggiore di quello che poi effettivamente è stato, ma quelle basi hanno impiegato più tempo del previsto per concretizzarsi. Ora, però, il miglioramento a cui stiamo assistendo è davvero notevole“.
Un “piccolo” ostacolo? L’entità dello sviluppo degli avversari. “Nella galleria del vento possiamo vedere dalla deportanza che avevamo all’inizio dell’anno, fino a ciò che abbiamo sulla macchina ora,  e a quella con cui crediamo di iniziare l’anno prossimo. L’unica cosa che non sappiamo è quanto miglioreranno tutti gli altri. Ora, ciò che posso dire è che, se tutti gli altri non miglioreranno affatto, staremo messi bene e potremo veramente lottare”. 

Come riporta autosport.com, la stagione 2019 della Williams ha disegnato una parabola ascendente, mostrando grande potenziale sul finire del campionato. Dunque, tutti ci aspettiamo un 2020 quantomeno interessante per il team inglese. “Tutti sono migliorati, ma crediamo che dovremmo migliorare molto più rapidamente nel prossimo anno rispetto a quanto abbiamo fatto nel corso di quest’ultimo. Questo è un ottimo motivo per essere positivi” – ha sottolineato Russell.
Se avessimo iniziato con questa vettura, avremmo combattuto bene all’inizio dell’anno perché abbiamo dedicato un discreto tempo sul giro alla monoposto. Ma tutti gli altri sono migliorati, quindi, a prima vista, non sembra che abbiamo fatto molti progressi, mentre di sviluppi ce ne sono stati quanto gli altri” – ha poi aggiunto George

Nel 2020, Nicholas Latifi, secondo classificato nel campionato di Formula 2, si unirà al team e, pensando anche  alla nuova era della Formula 1, con lo stravolgimento dei regolamenti nel 2021, Russell ha affermato: “Voglio vedere progressi in me stesso e voglio vedere progressi sulla macchina. Credo che il prossimo anno saremo più forti. Avvicinandoci al 2021, che avrà delle nuove fondamenta, dovremmo essere davvero sulla buona strada“.

Pubblicità

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button