Rush premiato per il miglior montaggio ai Bafta ma è fuori dagli Oscar

Nonostante gli ottimi risultati al botteghino e il consenso ottenuto, anche da chi non è un appassionato di Formula 1, Rush, la pellicola di Ron Howard che ripercorre la storica rivalità tra Niki Lauda e James Hunt nella stagione del 1976, ai Bafta Awards ha portato a casa solamente un premio, come miglior montaggio, a dispetto delle quattro candidature. La cerimonia di premiazione, avvenuta alla Royal Opera House di Londra, non ha portato le onorificenze attese, una delle quali era proprio il premio a Daniel Brühl come miglior attore non protagonista.

E a livello cinematografico continuano le delusioni: nonostante le due nomination ricevute ai Golden Globe e quelle ai VES Awards, Rush non si è accaparrata nemmeno una candidatura agli Oscar. Ma gli appassionati italiani possono stare tranquilli, visto che l’uscita in DVD del film è prevista per il 20 febbraio.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.