DichiarazioniFormula 1

Ritorno in Formula 1 per Michael Masi?

Il 44enne fece il suo debutto come Direttore di gara nel 2019, a seguito dell’improvvisa scomparsa di Charlie Whiting

Chi pensava che Michael Masi avesse chiuso con la Formula 1 rimarrà deluso. Per l’australiano potrebbe affacciarsi alla finestra un ritorno nel Circus

Mohammed Ben Sulayem, numero uno della FIA, per il 2023 vorrebbe vedere in pista tre Direttori di gara e non ha escluso che uno di questa possa esserci un ritorno di Michael Masi in Formula 1.
L’australiano è stato rimosso dal suo incarico dopo l’inchiesta per i fatti di Abu Dhabi, secondo la quale l’errore ci fu ma venne fatto in buona fede.

Attualmente a svolgere il ruolo di Direttore di gara si stanno alternando Niels Wittich ed Eduardo Freitas ma per il 2023, il Presidente della FIA vorrebbe far aumentare il numero a tre. E il candidato numero uno per essere inserito nella rosa dei “giudici” è nientepopodimenoche Michael Masi. Non si può negare che tra tutti l’australiano è quello che sicuramente ha più esperienza.

Ben Sulayem ha già parlato con Michael Masi

Il 44enne fece il suo debutto come Direttore di gara nel 2019, a seguito dell’improvvisa scomparsa di Charlie Whiting e venne confermato nel ruolo anche per il mondiale 2020 e per quello del 2021. La Federazione Internazionale non vuole lasciare porte chiuse alle sue spalle. Ed è per questo motivo che Michael Masi potrebbe, a breve, fare il suo ritorno in Formula 1.

Ho avuto una chiacchierata con Michael (Masi ndr) due giorni fa. Non ho problemi personali con lui o con nessun altro – ha spiegato il numero uno della FIA in un’intervista rilasciata al Mail Online – Non ho mai detto che avremmo avuto intenzione di liberarci di lui. Masi fa parte della struttura e potremmo integrarlo nuovamente.
Il nostro organigramma, dal punto di vista organizzativo, aveva qualche pecca. E sebbene attualmente possiamo contare su due Direttori di gara, non siamo ancora al punto che ci eravamo prospettati. Non è come andare al supermercato, servono persone ferme, giuste e flessibili. Bisogna mettere mano sull’organizzazione del personale e, nel 2023, mi piacerebbe avere tre Direttori di gara“.

L’idea dell’allontanamento non fu preso dal numero uno della Federazione

Come spiegato in precedenza, Michael Masi e la FIA non hanno interrotto la loro collaborazione. Tra l’altro l’idea di sollevare l’australiano dalla carica di Direttore di gara in Formula 1 per il 2022 è stata presa dal Consiglio Mondiale e non dal Presidente.

Michael, oltre a essere Direttore di gara era anche delegato alla sicurezza. Possiamo dire che fosse sovracaricato a livello di mansioni. Ha commesso un errore ma ci tengo a precisare che la decisione di sollevarlo dal suo ruolo non è stata mia. È stata presentata dal Consiglio Mondiale della FIA“, ha concluso Ben Sulayem.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.