DichiarazioniFormula 1

Richards: “Team come Williams e Racing Point a rischio”

Il presidente di Motorsport UK spiega le conseguenze che potrebbe avere la difficile situazione che stiamo vivendo

L’espandersi del virus sta bloccando il mondo della Formula 1, causando gravi perdite per le scuderie coinvolte

A causa dell’emergenza derivata dal diffondersi del Coronavirus, i team di Formula 1 si ritrovano ad affrontare una crisi finanziaria senza precedenti.

Dopo la cancellazione dei primi GP, il Canada potrebbe essere il primo appuntamento dell’anno, anche se al momento non vi sono certezze.

Il presidente di Motorsport UK Richards teme che, di questo passo, il Circus potrebbe perdere due team, sarebbe a dire Williams e Racing Point.

Richards auspica che Liberty Media aiuti le squadre in questo periodo difficile.

È NECESSARIO UN AIUTO DA LIBERTY E FEDERAZIONE

“Molto dipenderà dal modo in cui la Formula 1 si comporterà”, ha detto a PA Sport.

“La F1 non può permettersi di perdere squadre, perché sarebbe un disastro”.

“Bernie Ecclesone faceva in modo che, quando c’erano momenti difficili, le squadre più piccole venissero seguite e spero che anche Liberty utilizzi il buon senso”.

I grandi produttori come Mercedes e Renault staranno bene, ma se guardi Williams e Racing Point, per esempio, non sarà facile per loro. Esiste un evidente pericolo di chiusura. Ci saranno aziende impiegate negli sport motoristici che non hanno le risorse per superare questo periodo. Sarà una vera sfida”.

IN AUSTRALIA DECISIONE ARRIVATA TROPPO TARDI

L’ex capo del team BAR ha parlaro della decisione tardiva di non disputare il primo GP in Australia.

Liberty ha deciso molto in ritardo. È stato molto difficile, ma data la quantità di persone che hanno viaggiato in Australia da vari Paesi europei, è stata una situazione inappropriata. Avrebbero potuto prendere la decisione di annullare un evento almeno una settimana prima”.

Pubblicità

Christian Caramia

Mi chiamo Christian e ho 28 anni, vivo a Martina Franca (Taranto). Istruttore di scuola guida nella vita, appassionato fin da piccolo di Formula 1 e del motorsport a 360 °.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button