Pretattica per la Rossa? Tempi segreti per la Ferrari rispetto al cronometraggio ufficiale

James Allison prima degli ultimi quattro giorni di test aveva dichiarato che la Ferrari avrebbe spinto al massimo per trovare un’ottima prestazione sul giro. La Rossa a fine giornata non è mai stata l’indiscussa monoposto da battere, ma secondo alcune indiscrezioni è più performante di quanto sembri.

Pare che la F14-T sia più competitiva di quanto è stato visto fino ad ora e che il team di Maranello si stia nascondendo dagli avversari per fare pretattica e non svelare i propri punti di forza. Durante la terza giornata degli ultimi test in Bahrain, la Ferrari avrebbe preso i propri tempi in un punto diverso rispetto a quello del cronometraggio ufficiale: per la precisione sul rettilineo dove ci sono i box della GP2.  Un sistema per depistare gli avversari e non far capire qual è il vero limite prestazionale della vettura. In questo rilevamento parallelo, il migliore tempo di Alonso sarebbe stato più basso rispetto al miglior tempo di giornata.

Un altro punto di forza della Rossa, che sembra essere rimasto inalterato negli ultimi anni, è la velocità di punta. Alonso ha raggiunto una velocità massima di 338,5 km/h contro i 330 della Williams di Felipe Massa. Al rilevamento sul traguardo, Alonso  con i 303,3 km/h  supera di gran lunga Vergne con la sua Toro Rosso che ha superato di poco i 299 km/h.  E’ un dato importante, specialmente in ottica di gara.

Come si può notare dalla parte nera presente sulla vettura di quest’anno, la  Ferrari vuole nascondere ancora gran parte dei segreti della monoposto!

Beatrice Zamuner

Redazione

News in tempo reale, classifiche aggiornate, foto e video delle gare, F1 live, piloti, team, Gran Premi in diretta web, e curiosità dal grande mondo della Formula 1

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio