2019Formula 1Gran Premio SingaporePirelli

Pirelli svela i set di pneumatici per il Gran Premio di Singapore

Il marchio lombardo ha reso note le mescole scelte dai diversi team, facendo emergere alcune delle strategie che potrebbero essere adottate in gara

Un weekend di pausa e poi la Formula 1 tornerà in pista nella suggestiva location del Marina Bay Street Circuit

Stanno già fervendo i preparativi per il Gran Premio di Singapore che si disputerà il 22 settembre. Anche in questa occasione, Pirelli ha annunciato a team e appassionati le mescole previste per la terza tappa della seconda metà del Mondiale.

Analizzate le caratteristiche, il marchio milanese prevede l’utilizzo degli pneumatici C3, C4 e C5 (rispettivamente dure, medie e morbide), ritenuti i più adeguati in relazione alla conformazione del circuito.

La pista di Singapore ha infatti una conformazione prettamente urbana: i suoi cinque chilometri di lunghezza lo rendono uno dei circuiti più complessi del mondiale. Sul piano tecnico, poi, presenta una serie di curve a gomito intervallate da due rettilinei che permettono ai piloti di tentare il sorpasso.

Le scelte dei team

Come si vede dall’immagine pubblicata da Pirelli, la Ferrari ha scelto di essere leggermente più aggressiva rispetto alla Mercedes.

La scuderia di Maranello porterà una coppia di pneumatici morbidi in più per ciascun pilota, mentre le Frecce d’Argento hanno preferito mettere in preventivo due mescole hard. L’idea del team italiano è quella di poter compensare le difficoltà che potrebbero insorgere data la combinazione tra il layout e il carico aerodinamico.

Strategia diversa anche quella proposta dalle due Red Bull. In un circuito che per la casa austriaca è sempre stato favorevole,  le due monoposto avranno a disposizione 10 pneumatici morbidi, uno medio e due hard. Anche in questo caso, la scelta delle mescole nasconde un tentativo aggressivo di poter conquistare la terza vittoria stagionale.

Per quanto riguarda le scuderie del centro classifica, Renault e Racing Point hanno scelto di condividere la stessa strategia di Albon e Verstappen, mentre gli altri team non si sono discostati poi molto dalle scelte effettuate dai top team.

Haas, McLaren, Toro Rosso e Alfa Romeo sbarcheranno a Singapore portando con sé le stesse mescole, fatta eccezione per Kevin Magnussen e Kimi Raikkonen. Il pilota danese e quello finlandese hanno preferito puntare su un set di tre gomme medie e uno di gomme dure.

Più conservatrice, invece, la strategia della Williams: per George Russell il team ha previsto un doppio set di hard, quattro medie e sette soft; il compagno di squadra, invece, avrà a disposizione un set in meno di hard e uno in più di medie.

Si tratta di una scelta particolare e forse rischiosa, soprattutto se si pensa che a Singapore le differenze tra i team sono maggiormente accentuate. Del resto, però, la Williams non ha attualmente nulla da perdere e, anzi, può permettersi di assumere qualche rischio in più.

Pirelli Pneumatici
Twitter: Pirelli

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e laureanda in Web Marketing & Digital Communication. Sogno un futuro nel mondo dell'automotive, a stretto contatto con quella che è in assoluto la mia passione più grande. Sono decisa, determinata, curiosa: amo imparare e sono sempre alla ricerca di nuove sfide. La passione per la Formula 1 è iniziata quand'ero bambina e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close