Formula 1

Ocon ha provato il sedile della Renault

Il francese si sta preparando al ritorno in attività dopo l’anno da test driver in Mercedes

Dopo dodici mesi in panchina il giovane talento si sta preparando al rientro provando al sedile della nuova vettura

La Renault ha pubblicato il video della prova del sedile di Esteban Ocon presso la struttura di Enstone. Il ventitrenne francese ha già marcato 50 presenze in Formula 1 da quando ha fatto il suo debutto nel GP del Belgio del 2016 con la Manor. Dopo aver dovuto lasciare la Racing Point per l’arrivo degli Stroll, è tornato a fare il test driver in Mercedes ed ora avrà la sua chance in Renault al posto di Nico Hulkenberg.

Ocon aveva già fatto parte del costruttore francese realizzando quattro apparizioni nelle prove libere 1 in alcuni weekend del 2016 prima di arrivare in Manor. È già tornato in azione con la squadra alla fine del 2019 nei test post-stagionali sul circuito di Yas Marina. Con le vacanze di Natale e Capodanno andate, ora le cose si fanno serie per Ocon mentre intraprende il processo cruciale di adattamento del sedile della R.S.20.

Un video pubblicato da Renault sui social media offre uno spaccato del lavoro di personalizzazione del sedile per ciascun pilota in griglia. Esteban Ocon è uno dei piloti più alti della griglia, seguito da Alexander Albon della Red Bull, alto186 cm. Il suo nuovo compagno di squadra, Daniel Ricciardo, è alto 178 cm in confronto, mentre il pilota più basso del Circus è Lando Norris della McLaren, alto solo 170 cm.

La comodità del sedile è fondamentale per un pilota, che in gara è soggetto a quasi due ore di sollecitazioni considerevoli. La prima apparizione del francese al volante della Renault 2020 sarà a febbraio, quando tutti e dieci i team di Formula 1 si ritroveranno a Barcellona per i primi due test ufficiali pre-stagionali. La casa di Viry-Chatillon deve ancora annunciare quando sarà svelata ufficialmente la nuova auto ai media. Finora solo Ferrari e Alpha Tauri hanno confermato le date dei loro nuovi lanci, con la Ferrari che farà da apri-pista l’11 febbraio e l’ex Toro Rosso che invece presenterà la nuova vettura il 14 febbraio.

Esteban Ocon ha già delineato obiettivi ambiziosi per il suo ritorno in attivo nel 2020. “Il mio obiettivo personale sarà quello di salire sul podio durante l’anno”, ha dichiarato il mese scorso. “Penso che se riusciamo a farlo, significa che avremo fatto un grande passo avanti. Così vedremo. Metteremo giù la macchina, inizieremo a lavorarci intorno e poi fisseremo davvero degli obiettivi seri.”

Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button