DichiarazioniFormula 1

Leclerc: “Ho imparato molto da Sebastian”

Il giovane monegasco ha sottolineato il ruolo importante che Vettel ha avuto nella sua crescita professionale, affermando di aver imparato molto da lui

Durante l’evento di Autosport International Show, tenutosi a Birmingham, Leclerc ha parlato del suo rapporto con il compagno di squadra, Sebastian Vettel.

Per il giovane monegasco, il quattro volte Campione del Mondo è un vero e proprio punto di riferimento all’interno del team di Maranello. È anche grazie all’aiuto del tedesco, che Leclerc è riuscito a crescere professionalmente durante la stagione. Infatti, il giovane cavallino rampante è riuscito in breve tempo a lavorare su se stesso perfezionandosi. Ciò gli ha permesso di incrementare le proprie prestazioni e di migliorare il rapporto con la squadra.

Ha così ammesso: “Ho imparato molto da Seb, soprattutto dal modo in cui lavora.  Ritengo di poter apprendere ancora tantissime cose. Va molto nei dettagli e approfondisce argomenti che non avrei mai pensato potessero tornare utili agli ingegneri. A volte mi fermo ad ascoltare per un’ora quello che ha da dire sulla sessione. È molto interessante”.

LECLERC: “LAVORIAMO BENE INSIEME”

Leclerc è stato uno dei protagonisti della stagione 2019. Al suo esordio in Ferrari ha ottenuto sette pole position e due vittorie. Questo ha messo un po’ in ombra il tedesco, che ha faticato nel ricercare il giusto feeling con la SF90. La coppia è stata coinvolta più volte in dure battaglie, arrivando all’apice durante il GP del Brasile, quando un contatto tra i due ha messo fine alla gara di entrambi.

Nonostante la naturale rivalità tra compagni di squadra, Charles è certo di poter lavorare bene e in sintonia con Vettel, anche nella prossima stagione.
Ha infatti sostenuto: “Sebastian è una persona molto simpatica e abbiamo lavorato bene insieme. Ovviamente abbiamo avuto dei momenti particolari in pista e speriamo che fatti come quelli capitati in Brasile non accadano più. – ha aggiunto – In ogni caso ritengo che siamo abbastanza maturi da poter lavorare insieme. Vogliamo solo sviluppare la macchina nel modo corretto”.

UNO SGUARDO AL FUTURO

La Ferrari si prepara al 2020 con la speranza che il progetto 671 sia all’altezza delle aspettative, pur mantenendo uno sguardo al futuro della Formula 1 che cambierà nel 2021.
Leclerc ha confessato di avere grandi ambizioni per le prossime stagioni: Cercherò di essere il più pronto possibile per il 2020, ma anche per il 2021 perché penso sarà un grande anno. Speriamo solo di lavorare correttamente con il team per costruire l’auto giusta per poter vincere il campionato”.

Ha poi aggiunto: “Penso che il 2020 sia un anno molto importante, in cui i team investiranno molto. Questo perchè  il limite badget arriverà nel 2021”.

Topics
Pubblicità

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close