Formula 1Mercato Piloti F1

Novità sul contratto di Lewis Hamilton: le parole di Toto Wolff

Il team principal Mercedes ha fornito aggiornamenti sul rinnovo del suo pilota numero uno

Wolff Hamilton

L’attuale contratto di Lewis Hamilton dovrebbe concludersi alla fine del 2023. Ma il rinnovo è imminente

Il contratto di Lewis Hamilton non sembra essere a rischio. Con 16 anni di carriera alle spalle e sette titoli mondiali vinti, il 38enne inglese non sembra avere alcuna intenzione di ritirarsi.

Nonostante la difficile e deludende stagione appena passata, il pilota Mercedes ha tutte le intenzioni di tornare a gareggiare per il Mondiale e vincere il suo ottavo titolo. Il ritiro, dunque, è ancora molto lontano.

Nel 2021 Hamilton aveva firmato un contratto pluriennale che scadrà alla fine di quest’anno, ma la sua posizione non è mai stata a rischio. Il rinnovo è già scontato e aspetta solo l’ufficialità.

Di questa opinione è anche il team principal Toto Wolff, che si aspetta un lavoro piuttosto veloce. Ha infatti dichiarato che saranno sufficienti poche ore e il contratto sarà siglato.

Negli ultimi 10 anni il nostro rapporto è cresciuto ed è solo una questione che lui torni fisicamente in Europa per unire le nostre teste, lottare un po’ e poi lasciare la stanza con una fumata bianca dopo poche ore“.

L’ipotesi di un cambio di scuderia è improbabile

Chiunque vanti la carriera di Lewis Hamilton sarebbe certamente nel mirino di ogni scuderia.
Non di rado i team si sono assicurati piloti talentuosi approfittando del tempo in cui questi si trovavano prossimi alla fine del contratto con una squadra rivale.

È quello che ha tentato di fare la Red Bull con Lando Norris prima che accettasse la sua estensione a lungo termine alla McLaren.
O ancora quelloa che è successo con il passaggio di Fernando Alonso all’Aston Martin.

Tuttavia, quando si parla di Hamilton, il suo nome è così intrinsecamente legato a quello della Mercedes che sembra impossibile poterli separare. Ogni alternativa, d’altronde, non sarebbe affatto plausibile.

L’inglese non si accontenterebbe di niente che non sia un top team, ma sia Red Bull che Ferrari non sono ipotesi fattibili.
Una line up Hemilton-Verstappen avrebbe conseguenze catastrofiche, mentre la Ferrari sembra aver trovato stabilità con la coppia Leclerc-Sainz. Anche un ritorno alle origini con la McLaren ormai è improbabile.

Per cui l’unico contratto che Lewis Hamilton potrebbe firmare è con la Mercedes, ragion per cui il team di Brackley può permettersi di non avere fretta.

Silvia Gentile

Sono Silvia, vengo da Torino e sono laureata in Discipline della Arti, della Musica e dello Spettacolo. L'amore per la Formula 1 è nato solo qualche anno fa, in maniera improvvisa e inaspettata, ma da allora uno dei miei desideri è quello di raccontarne le vicende e i protagonisti a chiunque abbia voglia di ascoltare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button