Mercedes, il malfunzionamento del brake-by-wire è già avvenuto nei test

formula-1-mercedes-brake-by-wire-2015-001

Il problema che la Mercedes ha accusato ai freni in occasione del Gran Premio del Bahrain, con entrambi i suoi alfieri, era qualcosa di ben noto a Brackley. A confermarlo è stato lo stesso Lewis Hamilton che, ieri presente a Monza con Stirling Moss in occasione di una rievocazione storica per la Mercedes, ai colleghi della Gazzetta dello Sport, ha confermato come il malfunzionamento del sistema brake-by-wire, non è la prima volta che crea disagio alle W06.

«I piloti lavorano sul differenziale e sui freni per tutta la gara e, capita, che ci troviamo a dover riprogrammare certi dettagli tecnici – ha commentato l’attuale Campione del Mondo in carica – Domenica scorsa, si è ripetuto il problema ai freni che a Nico è costato la sua seconda posizione mentre a me è andata meglio. Mi sono ricordato di resettare il brake-by-wire al volo e me la sono cavata, anche se Raikkonen è arrivato davvero vicino». Non un’assoluta novità visto che proprio dopo la gara, lo stesso Toto Wolff, intervistato da Sky Sport F1, aveva confermato che entrambe le W06 avevano sofferto per quanto riguarda l’impianto frenante, messo duramente sotto pressione in quel del Bahrain. Uno dei talloni d’Achille delle Frecce d’Argento. Ferrari avvisata.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio