Curiosità dalla F1

McLaren, crisi nera: anche TAG Heuer lascia il team britannico

Oltre alla delusione e alla crisi sportiva, anche a livello economico il 2015 sarà ricordato dalla McLaren come un anno da dimenticare. Tra gli sponsor è un fuggi fuggi: oltre alla Johnnie Walker, che dal 2016 si unirà alla Force India, a fine stagione il team di Woking sarà abbandonato anche dalla TAG Heuer, partner storico della scuderia britannica da oltre 30 anni, per unirsi alla Red Bull.

La decisione del marchio di orologeria di unirsi al team di Milton Keynes è stata confermata anche da Jean-Claude Biver, CEO di TAG Heuer, nel corso della presentazione di uno dei suoi ultimi modelli a New York: «Abbiamo firmato un contratto per diventare sponsor della Red Bull in Formula 1 a partire dal 2016. È un team giovane, dinamico e perfettamente coerente con le nuove strategie di marketing della nostra azienda», ha commentato Bivier. Dopo il doppio addio di Santander e della SAP nei primi mesi del 2015, le deludenti prestazioni che la McLaren ha ottenuto durante la stagione ha convinto buona parte degli sponsor del team di Woking a destinare i propri budget verso altre realtà come Williams e Red Bull.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio