DichiarazioniGran Premio Abu Dhabi

Lewis Hamilton:”Mi mancano le parole, grazie mille a tutti”

Una stagione memorabile per Lewis Hamilton, che per la seconda volta dopo il 2008, si è confermato campione del mondo, un titolo meritato quanto sudato. Tra i problemi di affidabilità e le battaglie con il compagno di scuderia conquista la sua undicesima vittoria stagionale diventando così campione del mondo di Formula 1 2014.
I festeggiamenti hanno inizio ancora prima di salire sul podio. Subito dopo il traguardo l’inglese dà spazio alle sue emozioni, percorrendo la pista sventolando la bandiera inglese, ringraziando così tutti i tifosi che erano lì per lui.
Arrivato sul podio ringrazia, ancora una volta, tutti coloro che l’hanno sostenuto durante questa stagione: “Mi mancano le parole, davvero. L’unica cosa che posso dire è un grazie immenso a tutti coloro che sono giunti sin qui, grazie a tutti quelli che tumblr_nfi3xk1vMU1tzosfgo1_1280hanno portato le bandiere e i cappellini, hanno davvero fatto la differenza. Grazie alla mia famiglia, alla quale voglio un bene dell’anima, grazie per essere venuti. Lo apprezzo tantissimo, e voglio ringraziare anche mia mamma, che è rimasta a casa. Grazie anche al mio team, che per tutto l’anno ha svolto un lavoro incredibile: senza di loro non sarei qui oggi. Non posso davvero spiegare cosa voglia dire questo per me, vale anche di più del titolo 2008. Mi sembra la prima volta, sono un privilegiato.”
Una gara iniziata nei migliori dei modi, con una partenza perfetta, che gli ha permesso di creare subito un distacco dal compagno di scuderia:“Sono riuscito a fare una bella partenza, anche perché chi avevo alle mie spalle mi ha spinto davvero come un razzo; penso sia stata una delle mie migliori partenze di sempre, mi sono trovato davanti sin da subito e dovevo solamente valutare un paio di opzioni. Se fossi stato alle spalle di Nico, avrei dovuto aspettare la sua prima sosta per realizzare la mia strategia. Abbiamo trovato l’assetto perfetto per la corsa, la macchina anche oggi è stata davvero fantastica. Le qualifiche non sono state eccelse, ma abbiamo preparato la vettura al meglio per oggi, ed è questo ciò che conta.”
Lewis coglie l’occasione per congratularsi con Nico sul podio: “Nico ha davvero combattuto in un modo incredibile per tutto l’anno: è stato un avversario fenomenale. Ci siamo incontrati nel 1997, e allora ci dicemmo che sarebbe stato incredibile lottare tumblr_nfi0y0H1gD1tfnh1do1_500per un Mondiale di F1. Ha fatto un lavoro fantastico anche oggi, e sono triste del fatto che la sua Mercedes non fosse abbastanza veloce da permettergli di lottare. Ha avuto una grande classe ad arrivare alla bandiera a scacchi. Come avete visto, poco fa è entrato nella stanza qui adiacente a congratularsi. Per me, è un ragazzo molto professionale, l’ho detto anche a lui, ha corso alla grande in questo 2014. Ha guidato in maniera incredibile per tutto l’anno, soprattutto in qualifica, quindi tanto di cappello anche a lui, se lo merita.”

Greta Bassi

Amo la formula 1 e ho scelto di vivere questa mia passione scrivendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio