La Ferrari dimezza il distacco dalla Mercedes: corretti gli errori del 2014

TEST F1 BARCELLONA 2015

La Ferrari SF15-T farà sicuramente meglio del 2014. Nonostante sia abbastanza chiaro come la vettura di Maranello non potrà competere per la vittoria del Mondiale, può tranquillamente ambire a poter lottare per le posizioni da podio. In occasione delle tre sessione di prove invernali che si sono disputate a cavallo tra Jerez de la Frontera e Montmelò, la Ferrari ha raccolto interessanti riscontri positivi sulla SF15-T che possono far ben sperare i tifosi del Cavallino Rampante in previsione della prima gara della stagione, che si correrà il prossimo 15 marzo a Melbourne. L’affidabilità sembra essere il suo punto di forza: è stato un avvio promettente ma non privo di ombre. La SF15-T di Simone Resta, rappresenta un netto salto di qualità rispetto alla delusione della F14 T, ma non è ancora abbastanza.

Per vedere la vera forza della Ferrari bisognerà attendere il Gran Premio di Spagna, il debutto della stagione europea, per capire se la SF15-T sarà veramente in grado di sfidare Lewis Hamilton e Nico Rosberg alla ricerca dei due successi stagionali, tanto sognati da Sergio Marchionne e Maurizio Arrivabene. In base ai dati registrati nel corso delle prove invernali, la Ferrari avrebbe recuperato oltre un secondo dalla Mercedes, non poco, ma non ancora abbastanza per vincere visto che la W06 Hybrid rimane otto decimi davanti alla Rossa di Maranello.

Il Cavallino Rampante ha lavorato duramente per correggere gli errori visti sulla monoposto 2014, motivo per il quale la Ferrari non può che guardare con un sorriso al futuro. Anche se le vetture di Brackley restano fuori dalla portata della Rossa, la SF15-T potrebbe ritrovarsi a livello delle dirette avversarie, quali la Williams, che nel finale del 2014 ha sfiorato la vittoria per un soffio, e la Red Bull, unica scuderia che è riuscita a infrangere il dominio Mercedes. Ora l’attesa è tutta rivota a Melbourne: dieci giorni per vedere a che punto si trovi effettivamente la Rossa più amata dagli italiani.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio