Imola può tornare ad ospitare la Formula 1 ma a mancare sono i soldi!

imola-ok-per-ospitare-formula-1-001

Per un tracciato che potrebbe apprestarsi a dire addio alla Formula 1 per mancanza di soldi, ce n’è un altro che invece, nel caso riesca a trovare i fondi necessari, avrebbe le carte in regola per tornare a essere uno degli appuntamenti più importanti del calendario di Formula 1. Il Circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola, da oltre 10 anni senza una gara della classe regina del Motorsport, anche a seguito degli importanti lavori di ammodernamento dell’impianto per andare incontro ai voleri della Federazione Internazionale, è alle prese con pesanti problemi economici che potrebbero mettere l’impianto in un angolino, anche nel caso in cui a Monza non venga riconfermato il rinnovo con la Formula 1.

«Lo scorso giugno Charlie Whiting, delegato federale per la sicurezza degli autodromi, ha ispezionato il circuito e ci ha riconfermato la licenza di primo grado, che scadrà nel 2017 – ha raccontato Pietro Benvenuti, responsabile del Circuito ai colleghi di f1web.it – Abbiamo tutte le carte in regola per ospitare il gran premio, tuttavia a mancare sono i soldi. Senza il sostegno delle istituzioni o degli sponsor risulta impossibile mettere in piedi un evento simile». Andando avanti di questo passo, la Formula 1 rischia di perdere quelli i tracciati che hanno fatto la storia e le glorie di questo sport: «La dirigenza dovrebbe capire che i tempi sono cambiati e che richiedendo così tanto denaro si corre il pericolo di perdere i luoghi storici – ha continuato Benvenuti – Noi siamo disposti ad ogni tipo di intervento ma a certe condizioni. Di una cosa comunque sono certo, l’Italia dovrebbe unirsi per difendere il proprio ruolo nella massima serie».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio