2019Dichiarazioni dei PilotiFormula 1

Hamilton: “La Mercedes deve migliorare la velocità massima”

Secondo il cinque volte campione del mondo, per vincere il Gran Premio d’Italia la sua squadra dovrebbe migliorare le performance sui rettilinei

Topics

Viste le prestazioni mostrate sui lunghi rettilinei di Spa, la Scuderia Ferrari sembra il team favorito per la vittoria a Monza

Per poter competere contro la Scuderia Ferrari durante il Gran Premio d’Italia, Lewis Hamilton crede che gli ingegneri della Mercedes AMG Petronas debbano lavorare maggiormente sulla velocità di punta della W10.

La Rossa di Maranello, infatti, durante la gara disputata sul circuito di Spa-Francorchamps, ha dimostrato di essere imprendibile sui lunghi rettilinei del tracciato belga. La filosofia aerodinamica adottata sulla Ferrari SF90 ha portato la monoposto del Cavallino Rampante a essere nettamente più veloce delle Frecce d’Argento e la prima vittoria stagionale ottenuta nel Gran Premio del Belgio ha reso la squadra italiana la favorita per la gara di casa.

Lewis Hamilton, interpellato sulle condizioni della Mercedes per il tracciato di Monza, ha esplicitamente richiesto alla sua squadra dei “drastici miglioramenti” nella velocità di punta. “Durante le qualifiche di Spa perdevamo circa un secondo al giro sui rettilinei. Monza è praticamente tutto un rettilineo, quindi probabilmente sarà un week-end felice per la Ferrari. In questi casi io o Valtteri possiamo farci poco, non ci sono molte curve per recuperare“.

Nonostante la minor velocità massima, la Mercedes è quasi riuscita a strappare la prima vittoria in Formula 1 a Charles Leclerc

“Sarà interessante”, ha proseguito l’inglese. “Nei prossimi giorni, in qualche modo, dovremo apportare dei drastici miglioramenti alla monoposto. Non so se questo sia possibile (in così poco tempo) ma se qualcuno può farlo, è la nostra squadra. Speriamo di poter essere vicini come in Belgio. Faremo del nostro meglio, abbiamo un degrado degli pneumatici leggermente migliore di loro ed è una gara più lunga”.

Anche Valtteri Bottas è fiducioso nei confronti della sua squadra e ha affermato di essere convinto di poter fare bella figura. “Penso che saranno veloci. Anche lo scorso anno lo sono stati e siamo riusciti ugualmente a rendergli la vita difficile. È il Gran Premio in cui siamo stati fischiati e tutto il resto, proveremo di nuovo a fare lo stesso“.

Il team principal della Scuderia Ferrari, Mattia Binotto, è sicuro delle qualità della SF90 e si aspetta un bel risultato durante la gara di casa

Mattia Binotto non si lascia trasportare dall’entusiasmo per la prima vittoria stagionale ottenuta da Leclerc e si aspetta che tutta la sua squadra svolga un lavoro perfetto per poter bissare quel successo.

“Il modo migliore per avvicinarsi al Gran Premio d’Italia sarebbe stato vincere molte gare e non solo quella di Spa. Monza è uno dei circuiti più sensibili alla potenza delle vetture. In Belgio abbiamo dimostrato che il nostro pacchetto è competitivo e senza ombra di dubbio possiamo aspettarci un buon risultato anche a Monza“.

“Abbiamo sviluppato diversi pacchetti a basso carico aerodinamico, alcuni dei quali sono già stati provati in precedenza. Abbiamo visto che per vincere dobbiamo fare tutto alla perfezione: dalla qualifica alla gestione della squadra e dei piloti. Nulla può essere lasciato al caso e mi aspetto una gara difficile. Non sappiamo cosa hanno preparato gli altri per questo week-end, è davvero un punto interrogativo”. 

Topics
Pubblicità

Alberto Lanzidei

Mi chiamo Alberto, ho 23 anni e seguo la Formula 1 sin dalla tenera età. Grandissimo tifoso Ferrari, sono cresciuto seguendo, in compagnia di mio padre, il dominio di Michael Schumacher. In seguito ho sviluppato una fortissima passione per Fernando Alonso e ho gioito e sofferto per le sue vittorie in rosso. Oltre la Formula 1, cerco di seguire tutti gli altri motorsport, in particolare WRC, MotoGP e SBK. Quando non seguo gare mi dedico al bodybuilding e ai videogames

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button