Ferrari Media

Grande entusiasmo a Maranello dopo i test di Barcellona

Sebastian VettelPrima di tutto vorrei augurare a Fernando una pronta guarigione. Per fortuna abbiamo già ricevuto alcune notizie positive in questo senso, quindi spero che sarà di nuovo in forma ai test della prossima settimana. Quanto alle prove, posso dire che ci siamo concentrati sull’affidabilità, completando alcuni long-run e collaudando diversi assetti e configurazioni di pneumatici. Non siamo riusciti a girare quanto avremmo voluto, ma in questa fase di prove invernali ci sono sempre problemi di gioventù da affrontare. Nel complesso, posso confermare che il mio feeling con la vettura è positivo, e aspetto la sessione della prossima settimana”.

 

Simone Resta “Nel complesso, in questi giorni abbiamo seguito il programma già impostato, basato sullo sviluppo e la messa a punto delle varie componenti e delle strategie. Abbiamo anche portato avanti misurazioni aerodinamiche in funzione degli elementi che saranno sviluppati in galleria del vento, così come prove di hardware e assetti, collaudando inoltre diverse soluzioni di pneumatici. Ci sono state, nel programma, pause per lo più pianificate per la sostituzioni di parti arrivate alla fine del loro ciclo di utilizzo. Sono state effettuate molte prove di partenze, ma non ancora una simulazione di gara, sempre in accordo con i nostri piani. I piloti confermano un buon feeling con la vettura e il lavoro sugli assetti è servito a migliorare queste sensazioni, ma anche ad adattarsi alle condizioni meteo che variavano continuamente”.

 

kimi-raikkonen-2015Ci sono stati piccoli problemi che ci hanno impedito di girare quanto volevamo, siamo riusciti comunque a fare altre cose e ad imparare ulteriormente. Stiamo andando nella direzione giusta in tutti i campi, la squadra ha fatto un bel lavoro durante l’inverno. Naturalmente una cosa sono i test e un’altra le gare, ma finora sta andando bene. I vertici del team sono riusciti a mettere le persone giuste nei posti giusti. Siamo solo agli inizi, ma tutti sembrano essere più a loro agio. Per il prossimo test cercheremo di mettere in macchina le cose che servono

 

 

maurizio-arrivabene-2015Il mio compito è quello di ricostruire la squadra, darle serenità e fare in modo che la grande determinazione che ho visto in ognuno di loro sia ricompensata dai risultati. Non ho mai creduto al fatto che ci possano essere campioni del mondo invernali: teniamo i piedi per terra: come abbiamo già detto a dicembre, vincere due gare sarebbe un successo, tre un trionfo e se vinciamo quattro volte saliamo a piedi nudi sulle colline di Maranello. Abbiamo una coppia di piloti straordinaria, sono anche ottimi amici e questo non potrà che giovare a tutta la squadra. Voglio sottolineare ancora una volta che la cosa più importante è lavorare uniti, con obiettivi comuni e la grinta che ho visto negli occhi di chi ha lavorato notte e giorno, inclusi il 24 ed il 31 dicembre, ascoltando il suono dei motori o lavorando in Meccanica o ai Compositi anziché “Jingle Bells”. Ho trovato persone di grande valore a Maranello e ognuno sta portando il proprio contributo, ben sapendo, però, che comunque la vettura non appartiene a nessuno, se non alla Ferrari e alla sua gente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.