DichiarazioniGran Premio Ungheria

GP Ungheria-qualifiche, Fernando Alonso: «Peccato lo stop, puntavo alla 12/13esima posizione»

Fernando Alonso è costretto ad alzare ancora bandiera bianca. Il pilota della McLaren, che dopo essere stato stabilmente in top ten in occasione delle prove libere del venerdì, era riuscito a passare in Q2. Fernando Alonso ha parcheggiato la propria MP4-30 a bordo pista, costringendo la direzione gara a interrompere le qualifiche esponendo bandiera rossa.

Il pilota di Oviedo, che non si è dato per vinto, si è messo a spingere la sua McLaren nel tentativo di portarla fino alla pitlane, una manovra andata a buon fine, ma che è servita a poco visto che per un cavillo regolamentare lo spagnolo è stato escluso dalla qualifica: «La mia macchina ha perso potenza. Si è mezza fermata un paio di volte nel corso di un giro e quando siamo arrivati quasi in corsia box si è spenta del tutto, un peccato – ha commentato a caldo il pilota della McLaren – Non so se i ragazzi avessero avuto il tempo di tentare di rimettermi in pista, ma una volta che sono entrato ai box mi è stato detto che non avrei più potuto prendere la pista in quanto la mia monoposto è arrivata all’interno del box a spinta».

Nonostante l’inconveniente del motore Honda, Fernando Alonso è convinto che se la power unit si fosse comportata a dovere avrebbe occupato una posizione migliore della 15esima: «Credo che pensare di arrivare 12/13esimi era reale. Nella Q1 ho fatto, per dirla tutta, un brutto giro e occupavo la 14esima posizione. In Ungheria la qualifica è più fondamentale rispetto ad altre gare perché il tracciato presenta poche possibilità di sorpasso e quindi domani ci troveremo alle prese con non pochi problemi – ha continuato – Non possiamo essere soddisfatti. Jenson Button nel suo giro buono ha avuto un problema al KERS, a me si è fermata la macchina ma sapevamo a cosa si andava incontro. Quello che possiamo fare adesso è imparare dai nostri errori per fare in modo che non si presentino ancora la prossima stagione».

E già con la testa che pensa alla gara, sperando che i problemi si risolvano, è sicuro che Fernando Alonso cercherà di ottenere il miglior risultato possibile: «Vedremo cosa accadrà. Ora dobbiamo capire cosa ha causato il mio stop per risolvere il problema entro domani e riuscire così a completare la corsa senza intoppi. È un peccato perché per la prima volta dall’inizio dell’anno ci trovavamo tra i primi dieci ma domani proveremo a fare del nostro meglio per migliorare la nostra posizione», ha concluso il pilota della McLaren.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio