Formula 1Gran Premio Russia

GP Russia, anteprima: orari tv, il circuito, il meteo

Sul circuito di Sochi tutto è pronto per una nuova sfida della stagione 2020. Qui troverete gli orari tv, Pirelli e le previsioni meteo

GP Russia 2020, round 10. La Formula 1 raggiunge la Russia e Sochi per una nuova sfida di questa stagione 2020. Nell’attesa ecco il nostro anteprima

GP Russia, anteprima. La Formula 1 saluta l’Italia e le due tappe disputate a Monza e Mugello, e dopo essersi concessa una settimana di pausa, ora si appresta ad affrontare un nuovo appuntamento della stagione 2020 con il GP Russia che si correrà nell’ultimo fine settimana di settembre, dal 25 al 27/09/2020.

Ci siamo lasciati alle spalle le ultime tre gare (Belgio, Monza e Mugello), che hanno confermato una Mercedes super dominante e favorita alla conquista dell’ennesimo titolo iridato della sua storia, e un Lewis Hamilton altrettanto in ottima forma e che vede l’obiettivo della sesta corona iridata ormai vicina, andando a eguagliare il record finora appartenuto a Michael Schumacher, così come il numero di vittorie in gara (91). Valtteri Bottas autore di buone prestazioni in qualifica, nelle ultime gare non è riuscito a fare altrettanto bene, riscontrando spesso problemi di tipo tecnico. Questo l’ha condizionato nella corsa nel campionato piloti, che l’ha fatto scivolare al terzo posto. Sicuramente vedremo nuovamente le Mercedes in ottima forma anche a Sochi, e favorite alla vittoria.

GP Russia anteprima
Credits: Red Bull press area

Alle loro spalle, dovranno fare i conti con la Red Bull, reduce da gare nelle quali hanno riscontrato delle difficoltà, e problemi di affidabilità, soprattutto con Max Verstappen. I ritiri dell’olandese sia a Monza sia al Mugello, sono stati una sorta di campanello d’allarme per la Scuderia austriaca e soprattutto per Honda, dopo aver disputato un inizio di stagione con ottimi risultati. Sicuramente, continuano a essere favoriti a insidiare le Mercedes e contendere la vittoria in gara. Il terzo posto ottenuto al Mugello da Alex Albon, avrà sicuramente giovato e caricato molto bene il pilota anglo-tailandese per il prosieguo del campionato e per cercare di tenersi il sedile per il prossimo anno.

Reduce da una stagione disastrosa e quasi surreale, la Scuderia Ferrari dovrà tentare il tutto per tutto per riscattarsi e recuperare molto terreno nei confronti degli avversari, e per lo meno chiudere questo 2020 nel modo migliore possibile. La SF1000 è evidente che ha molti problemi, che non le permette di mostrare prestazioni più consone. Anzi in molte gare sembra arrancare nelle retrovie, nonostante gli sforzi che entrambi i piloti ci mettono per poterla portare al traguardo con un risultato migliore. Vedremo se sul circuito di Sochi, Sebastian Vettel e Charles Leclerc riusciranno a portare a casa un buon risultato.

Il GP Russia è gara di casa per Daniil Kvyat pilota dell’AlphaTauri, alla sua seconda stagione con la Scuderia di Faenza (lo scorso anno si chiamava Toro Rosso). Il team è reduce dalla splendida e inaspettata vittoria a Monza, con Pierre Gasly. Il team grazie anche al motore Honda, sta disputando una buona stagione e chissà che l’aria di casa possa portare bene a Kvyat.

Come questa stagione ci ha finora dimostrato, non ci resta che seguire il weekend del GP Russia, che sicuramente ci saprà regalare sorprese e colpi di scena. Domenica il gran premio scatterà alle 13:10.

Soči Autodrom

Fino a poco tempo fa, lo conoscevamo come Sochi International Circuit e Sochi Olympic Park Circuit. Il Soči Autodrom, è situato nella città di Sochi (Soči) sul Mar Nero nel territorio di Krasnodar in Russia.

GP Russia anteprima
Credits: Pirelli press area

In passato fu presentato il progetto di realizzare un circuito con lo scopo di ospitare la Formula 1 e il Gran Premio dell’Unione Sovietica nel 1983. Tale progetto però, non andò mai in porto e quindi abbandonato per motivi burocratici e vari tentativi falliti negli anni successivi.

Il circuito è lungo 5,848 km e per ordine di lunghezza, è il terzo in Formula 1 dopo Spa-Francorchamps e Silverstone. Realizzato attorno al Sochi Olympic Park, dove sono stati realizzati gli impianti per i Giochi Olimpici invernali del 2014, tra cui palazzetti del ghiaccio, parcheggi e strutture varie. I lavori per realizzare la superficie della pista, iniziarono dopo la fin dei Giochi Olimpici e la cerimonia di chiusura.

Un layout unico che unisce rettilinei pressoché lunghi raccordati tra di loro con curve ad angolo retto, portando i piloti a numerose frenate e ripartenze. Qui è ideale un buon carico aerodinamico e riuscire a trovare il giusto mix tra velocità di punta, precisione di frenata, trazione in uscita dalle curve e capacità di sfruttare le gomme, per poter andare forte su questa pista.

GP Russia anteprima
Credits: Pirelli press area

Il giro di pista inizia dalla parte settentrionale del parco, costituito da un lungo rettilineo, dopo una piega leggermente a destra si passa vicino alla stazione ferroviaria, per poi scendere verso Medals Plaza (dove si svolgevano la cerimonia del podio e la premiazione durante le Olimpiadi). Si prosegue attorno alla piazza per poi andare verso il Bolshoy Ice Dome, snodandosi in una serie di curve strette prima di girare a nord costeggiando il bordo del parco olimpico, sopra il villaggio olimpico e la Adler Arena Skating Center. Successivamente si arriva al Sochi Olympic Skating Center e all’Ice Cube Curling Center, prima di passare dietro al Paddock, verso la stazione dei treni, completando il giro affrontando una curva a 180 gradi. La maggior parte del tracciato si snoda su strade pubbliche. I giri da percorrere sono 53 per una lunghezza in gara di 309,745 km.

Pirelli: C3, C4, C5

Per il GP Russia, Pirelli ha scelto le tre mescole più morbide della gamma: C3 (white hard), C4 (yellow medium) e C5 (red soft). La pista è caratterizzata da un asfalto piuttosto liscio e poco severo sui pneumatici.

Il tracciato non presenta curve particolarmente difficili, anche se la più impegnativa è la 3, ovvero un curvone lungo 750 metri verso sinistra con diversi punti di corda e sul quale il pneumatico anteriore destro è il più sollecitato. Inoltre, è caratterizzato da curve a 90° a media e bassa velocità che lo rendono simile a un tracciato cittadino. Il clima previsto sarà piuttosto mite. Sono già trascorsi diversi anni dalla prima edizione, avvenuta nel 2014, e l’asfalto si è piano piano evoluto. Tuttavia, i livelli di aderenza rimangono bassi.  La nomination di queste mescole è di uno step più morbida rispetto al 2019.

Lo scorso anno, la maggior parte dei piloti optarono per una strategia a una sosta, mentre cinque di loro si fermarono due volte, in una gara condizionata dalla Safety Car.

CHE TEMPO FARA’?

Siamo da poco entrati in autunno, e secondo l’ultimo bollettino meteo per il nostro anteprima del GP Russia, il fine settimana di Sochi dovrebbe essere caratterizzato da tempo sereno, con cielo soleggiato o parzialmente nuvoloso. Sabato mattina in occasione delle prove libere 3, potrebbe fare la sua comparsa un pò di temporale. Per domenica il cielo si presenterà parzialmente nuvoloso e possibilità di pioggia attesa al 24%. Le temperature massime attese saranno intorno i 25-26°C.

Orari tv del weekend

GP Russia anteprima
Credits: Mercedes press area

Dopo un fine settimana di relax, la Formula 1 torna con la 10° prova della stagione 2020. Si va sul circuito di Sochi con il GP Russia. Si inizia venerdì con le prove libere 1 e 2, per poi proseguire con la giornata di sabato con la terza sessione di prove libere e le qualifiche, durante le quali scopriremo chi partirà dalla pole position. Poi, il gran premio che scatterà domenica, quando in Italia saranno le 13:10.

L’intero evento sarà trasmesso in diretta ed esclusiva da Sky Sport F1 HD, mentre TV8 trasmetterà in differita soltanto qualifiche e gara. Torna come di consueto il Live streaming di F1world che vi racconterà giro per giro il gran premio.

Qui in anteprima gli orari italiani del GP Russia 2020:

Venerdì 25 Settembre 2020 

ore 10:00-11:30: Prove Libere 1 (diretta su Sky Sport F1 HD; no differita TV8)

ore 14:00-15:30: Prove Libere 2 (diretta su Sky Sport F1 HD; no differita TV8)

Sabato 26 Settembre 2020

ore 11:00-12:00: Prove Libere 3 (diretta su Sky Sport F1 HD; no differita TV8)

dalle 14:00 alle 15:00: Qualifiche (diretta su Sky Sport F1 HD; differita TV8 dalle ore 18:00)

Domenica 27 Settembre 2020

dalle 13:10: Gara (diretta su Sky Sport F1 HD; differita TV8 dalle ore 18:00)

Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button