DichiarazioniFerrari MediaGran Premio RussiaPress Area

GP Russia 2016- qualifiche, Vettel: «Sono fiducioso per domani, c’è sempre una chance»

Sebastian Vettel chiude la qualificazione del GP di Russia in seconda posizione, andando a prendere il posto che sarebbe stato di Hamilton che, ricordiamo, non ha preso parte alla lotta per la pole position a causa di un problema  alla power unit. Il tedesco della Ferrari ha quindi fatto il possibile, ma domani dovrà scontare una penalità di 5 posizioni in griglia per la sostituzione del cambio in seguito a quanto accaduto nelle prove libere del venerdì. Scatterà quindi settimo, con grandi possibilità di fare bene, poiché si è dimostrato molto veloce e a proprio agio.

«Ieri abbiamo perso del tempo, ma oggi abbiamo recuperato. –ha dichiarato Vettel– Adesso aspetto con ansia la gara. Partirò settimo, che non è la posizione che ci spetta, quindi dovremmo essere più veloci delle macchine intorno e andremo avanti. La macchina va bene, perciò sono fiducioso per domani non siamo i favoriti ma c’è sempre una chance. Spero di non sbagliare nulla questa volta».

In ottica futuro, Vettel non teme la sfida e si fa promotore delle migliorie che la Ferrari sta continuando ad apportare alla vettura. «Di sicuro dobbiamo iniziare a migliorare al più presto, ecco perché stiamo lavorando duramente. Stiamo facendo il possibile, abbiamo anche un motore nuovo qui e siamo sulla strada giusta, ma ancora vediamo che altri, soprattutto la Mercedes, stanno facendo un buon lavoro anche loro. Se vuoi essere il migliore, devi essere pronto ad affrontare i migliori. Ho una grande fiducia, ma manteniamo i piedi per terra. E’ facile emozionarsi troppo e ovviamente vorremmo essere primi, ma questa è la natura del gioco. Stiamo spendendo intelligentemente la nostra energia guardando a noi stessi, provando a migliorare. Il tempo ci insegnerà». 

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button