Formula 1

GP Italia 2014, Chilton fuori e Lotterer ancora dentro?

formula-1-gp-italia-2014-lotterer-in-caterham-chilton-fuori-dalla-marussia-002

Quando mancano appena pochissimi giorni capire chi effettivamente correrà a Monza, e chi non avrà il privilegio sembra tutto un rebus. Dopo aver rischiato di perdere il posto in favore di Alexander Rossi a Spa-Francorchamps, Max Chilton sembrerebbe essere nuovamente in bilico. Nelle ultime ore hanno iniziato a girare insistenti le voci che volevano un Kamui Kobayashi, che sarà nuovamente sostituito da Lotterer, passare dalla Caterham alla Marussia, eppure l’accordo sembra improponibile, ora come ora. Molto più facile che il volante della MR03 sia preso nuovamente da Rossi. E proprio in Caterham non è che gli animi siano più tranquilli.

Sembrava si fosse conclusa con il ritiro di Spa la favola di André Lotterer in Formula 1, eppure, quando mancano pochissimi giorni alla gara, l’indiscrezione è proprio quella che il pilota tedesco potrebbe nuovamente salire a bordo della CT05 anche a Monza. Rumors dal Giappone suggeriscono che Kamui Kobayashi non tornerà al volante della Caterham nemmeno nella prossima gara. Roberto Mehri, che sembrava avere tutte le carte in tavola per assicurarsi il sedile della CT05, dopo che i suoi finanziatori russi avevano già messo in gioco la bellezza di 300.000 euro per permettere al giovane di prendere il via a un weekend iridato, prenderà parte solo alle libere 1, lasciando il sedile vuoto per qualifiche e corsa. «Siamo ancora in contatto e credo che ci sia la possibilità di prendere parte ancora a qualche gara», ha sottolineato Lotterer, tre volte vincitore della 24H di Le Mans.

formula-1-gp-italia-2014-lotterer-in-caterham-chilton-fuori-dalla-marussia-001

Il tedesco, che ha impressionato a Spa per la facilità di adattamento alla monoposto, ha dovuto ritirarsi nelle fasi iniziali della gara, ma potrebbe avere la sua rivincita: «Quella che ho potuto provare in Belgio è stata una grande esperienza. Ora bisogna capire se avrebbe senso continuare su questa strada», ha concluso.

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close