GP Germania 2014, Prove libere 1-2: Mercedes al comando ma la lotta è aperta

Una calda immersione nelle ombre, così si potrebbe definire la prima sessione di prove libere tenutasi questa mattina al selvoso Hockenheimring, il cui asfalto bolle (oltre 45° C) sotto il sole. Il più veloce della mattinata è stato Nico Rosberg seguito da Lewis Hamilton su una Mercedes veloce ma meno bilanciata, non subito in palla e protagonista di numerosi lunghi principalmente a causa della pista non gommata ma anche per qualche carenza causata dall’assenza del sistema equilibratore FRIC, non più presente sulle vetture del Circus a partire da questo week-end. Terzo a 292 millesimi da Rosberg troviamo Fernando Alonso, che ha portato a termine il consueto programma del venerdì mattina con prove aerodinamiche sull’ala posteriore. Red Bull interessante, quarta e sesta con Ricciardo e Vettel che hanno adoperato una miscela di carburante che dovrebbe garantire maggiore velocità. Come la Mercedes, anche la casa di Milton Keynes ha rinunciato al sistema FRIC ma sembra risentirne meno. Quinta e settima la McLaren che conferma la discreta competitività dimostrata due settimane fa. Ottavo Kimi Raikkonen, all’inizio della sessione rallentato da un problema alla pompa dell’acqua, risolto in mezz’ora. E’ tornato in pista il numero 41 di Susie Wolff, quindicesima a due decimi dal compagno di squadra Felipe Massa. La pilota britannica, nonostante abbia concluso positivamente, è stata di nuovo sfortunata! Ha infatti iniziato la sessione con un problema all’allarme di un sensore ed è stata multata di 1000 euro per aver percorso la corsia box a 95 km/h.  Sulla Sauber C33 torna Van Der Garde, 16°, al posto di Gutierrez.  Ecco i tempi della FP1:

1. ROSBERG Mercedes 1:19.131
2. HAMILTON Mercedes 1:19.196
3. ALONSO Ferrari 1:19.423
4. RICCIARDO Red Bull 1:19.697
5. BUTTON McLaren 1:19.833
6. VETTEL Red Bull 1:20.097
7. MAGNUSSEN McLaren 1:20.105
8. RAIKKONEN Ferrari 1:20.21
9. KVYAT Toro Rosso 1:20.337
10. SUTIL Sauber 1:20.505
11. MASSA Williams 1:20.542
12. VERGNE Toro Rosso 1:20.586
13. HULKENBERG Force India 1:20.592
14. PEREZ Force India 1:20.598
15. S WOLFF Williams 1:20.769
16. VAN DER GARDE Sauber 1:20.782
17. GROSJEAN Lotus 1:21.603
18. MALDONADO Lotus 1:21.854
19. KOBAYASHI Caterham 1:22.572
20. BIANCHI Marussia 1:22.982
21. ERICSSON Caterham 1:23.256
22. CHILTON Marussia 1:23.299

Sole, temperature ancora più elevate nel pomeriggio tedesco della F1 ed iniziano a trasparire le tematiche che caratterizzeranno la gara. Senza FRIC il degrado delle gomme è leggermente accentuato e il passo gara è molto ravvicinato tra le varie vetture. La differenza tra le mescole scelte dalla Pirelli è di 1.1 secondi. Nella simulazione della qualifica il più veloce è stato Lewis Hamilton, con Rosberg più lento di 24 millesimi, seguito da Daniel Ricciardo che con un super giro si è portato a un decimo da Hamilton. La sorpresa di questa sessione è probabilmente un ritrovato  Raikkonen che appare pimpante, in quarta posizione a mezzo secondo dalla vetta e con un buon passo gara, confermando l’impressione di una F14-T bilanciata. Ottavo Sebastian Vettel, ma molto veloce sul passo gara nonostante la Red Bull soffra molto con il caldo e con la gomma anteriore sinistra. Nono Fernando Alonso, un po’ meno a proprio agio sul passo gara rispetto a Raikkonen. Bene la Williams, sesta e decima rispettivamente con Massa e Bottas. Le monoposto di Grove hanno sfoggiato un gran passo gara nella prima parte del long-run ma hanno dimostrato un notevole crollo di prestazioni così come le Force India. In ripresa la Sauber di Sutil che sfiora la top 10 nella simulazione qualifica.  Ecco i tempi della FP2:

1. HAMILTON Mercedes 1:18.341
2. ROSBERG Mercedes 1:18.365
3. RICCIARDO Red Bull 1:18.443
4. RAIKKONEN Ferrari 1:18.887
5. MAGNUSSEN McLaren 1:18.960
6. MASSA Williams 1:19.024
7. BUTTON McLaren 1:19.221
8. VETTEL Red Bull 1:19.248
9. ALONSO Ferrari 1:19.329
10. BOTTAS Williams 1:19.385
11. SUTIL Sauber 1:19.417
12. KVYAT Toro Rosso 1:19.452
13. PEREZ Force India 1:19.581
14. HULKENBERG Force India 1:19.593
15. VERGNE Toro Rosso 1:19.760
16. MALDONADO Lotus 1:20.158
17. GROSJEAN Lotus 1:20.358
18. GUTIERREZ Sauber 1:20.504
19. BIANCHI Marussia 1:21.328
20. ERICSSON Caterham 1:21.870
21. CHILTON Marussia 1:21.898
22. KOBAYASHI Caterham 1:23.728

 

 

 

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.