Formula 1Gran Premio Emilia Romagna

GP Emilia Romagna: nuovo DPCM verso le porte chiuse

Quasi con sicurezza non ci saranno neanche i 13 mila che avevano già comprato il biglietto per il GP che si terrà a Imola

Stando alle indiscrezioni sul nuovo DPCM gli eventi sportivi dovrebbero tornare a porte chiuse; il GP dell’Emilia Romagna quindi non avrà il pubblico

Il nuovo decreto del governo, che dovrebbe essere annunciato in giornata, imporrà nuove restrizioni delle misure già attuate. Tra queste misure rientrerebbero anche gli eventi sportivi che, probabilmente da lunedì, dovranno tenersi a porte chiuse. Il GP dell’Emilia Romagna il prossimo fine settimana potrebbe essere, di conseguenza, a porte chiuse e quindi privo anche di quei 13 mila spettatori a cui era stato consentito comprare il biglietto. Poco importa che l’autodromo possa ospitare oltre 100 mila persone e che, di conseguenza, il distanziamento sociale sarebbe stato garantito dall’importante capienza.

Il sentore che potessero esserci altri divieti era nell’aria. Già la scorsa settimana il governo aveva annunciato possibili nuove restrizioni se il numero dei contagiati fosse cresciuto ulteriormente. Anche se non si ha ancora la sicurezza, visto il mancato annuncio ufficiale di Conte, la speranza che possa esserci del pubblico è veramente minima. Coloro che avevano comprato il biglietto si auspicano il contrario, ma con tutta probabilità la sola cosa che dovranno aspettare è l’annuncio del rimborso.

DPCM: sì agli eventi internazionali ma senza spettatori

Il DPCM dovrebbe recitare: “Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive degli sport individuali e di squadra svolti in ogni luogo, sia in pubblico che in privato. Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni sportive, riconosciuti di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici (…), discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali. All’interno degli impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza del pubblico.”

Dovrebbe essere quindi impossibile accedere al circuito Enzo e Dino Ferrari ed assistere alla gara del 1 novembre. Dopo la presenza del pubblico al Mugello, tutti si auguravano che ci fosse la concreta possibilità che potesse esserci anche ad Imola. Purtroppo la situazione nelle ultime settimane è peggiorata drasticamente, ed il COVID è ancora una minaccia concreta per la nostra quotidianità. Alla fine però per qualsiasi conferma si dovrà aspettare un comunicato che possa chiarire i mille dubbi sorti nelle ultime ore.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio