Ferrari MediaGran Premio Cina

Gp Cina F1 2014: Alonso fiducioso per la gara

fernando_alonsoFernando Alonso:Quando piove non sai mai come andrà a finire, le condizioni della pista possono peggiorare giro dopo giro, e anche per questo motivo posso dirmi soddisfatto della mia qualifica, perché il quinto posto mi permette di partire con il gruppo di testa. Se riusciamo a rimanere vicini ai leader possiamo finire vicino al podio e per questo i primi giri conteranno molto, dovremo assolutamente cercare di fare una buona partenza e di evitare quelle battaglie che nelle ultime gare ci hanno fatto perdere terreno. La vettura ieri si è dimostrata più competitiva e questo ci fa sperare in una gara migliore rispetto alle prime tre. Penso che qui in Cina sia stato fatto un primo passo verso il miglioramento, la vettura si è comportata bene in tutte le aree ed è più performante aerodinamicamente, grazie alle piccole novità che abbiamo portato, e ha una maggiore potenza, perché sono stati rivisti alcuni settaggi collegati alla power unit. Certamente siamo ancora lontani dal passo dei primi, perché anche gli altri fanno progressi, però possiamo sperare di lottare per posizioni migliori e buoni punti”.

Kimi RaikkonenKimi Raikkonen:Sono stati due giorni difficili, perché dopo il problema tecnico di ieri anche questa mattina sono sceso in pista per un solo run, ma in generale mi sono sentito più a mio agio con la vettura. Purtroppo nell’ultima uscita in Q2 quando ero nel mio giro veloce ho perso molto tempo nell’ultimo settore e questo mi ha impedito di entrare in Q3. Il comportamento della vettura non è stato costante, in alcuni tratti della pista era stabile e in altri meno, avevo qualche problema di bilanciamento e questo ha influito sulla prestazione. E’ presto per dire cosa sia accaduto, adesso analizzeremo i dati per cercare di capire, ma sicuramente il tempo perduto ieri non ha aiutato. Ora voglio rimanere concentrato sulla gara di domani e cercare di fare del mio meglio per finire questo weekend con un buon risultato”.

Pat FryPat Fry:Le previsioni meteorologiche annunciate per questa giornata non sono state disattese e una pioggia sottile ma intensa ha condizionato entrambe le sessioni. Al mattino abbiamo preferito girare il meno possibile per non utilizzare gli pneumatici da bagnato e risparmiare così il maggior numero di set per qualifiche e gara. Kimi purtroppo è uscito in Q2, ieri ha perso la prima sessione di libere e oggi si è ritrovato a lottare con il bilanciamento della vettura, soprattutto nelle curve lente. Fernando invece è riuscito a completare le tre manche di qualifica senza particolari problemi e la quinta posizione domani gli consentirà di partire con il gruppo di testa. Con lui cercheremo di sfruttare ogni possibilità di attacco, mentre con Kimi tenteremo la rimonta per conquistare punti alla sua portata: per entrambi i primi due giri saranno decisivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.