DichiarazioniFormula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio, Gasly felice di essere stato eletto Driver of the Day

Per il francese era importante far bene per omaggiare Hubert. Peccato per l’ingresso della Safety Car che ha vanificato un potenziale quinto posto..

Pierre Gasly è stato votato come Driver of the Day a Spa. Gli spettatori l’hanno designato di tale riconoscimento, dopo aver terminato la gara in ottava posizione 

Ben quattro posizioni recuperate per Gasly che è stato così eletto Driver of the Day. Il francese ha iniziato la gara in dodicesima posizione con la mescola dura dietro il suo compagno di squadra, Daniil Kvyat. Dopo la partenza, il pilota dell’AlphaTauri è riuscito a piazzarsi in decima posizione. Un paio di giri dopo ha ottenuto l’ottavo posto, dopo aver battuto la Ferrari di Charles Leclerc e la Racing Point di Sergio Perez. Lui e il messicano sono stati gli unici due piloti in griglia a non fermarsi ai box per il pit stop dopo l’incidente di Antonio Giovinazzi e George Russell e quindi l’entrata in pista della Safety Car all’11esimo giro.

Con la mescola dura ha effettuato 27 giri. Al rientro in pista dopo il pit stop è riuscito a sorpassare Leclerc e pochi giri dopo il suo compagno di squadra che era decimo. Infine, al 41esimo giro, ha sorpassato nuovamente Perez ed è riuscito a concludere la gara in ottava posizione. Questo era un weekend emotivamente difficile per lui, perché un anno fa durante la gara di Formula 2 a Spa, in un tragico incidente perse la vita il suo amico Anthoine Hubert. Giovedì ci ha commosso perché per omaggiarlo ha portato dei fiori nel luogo dell’incidente. Una scena toccante, dolce ma al tempo stesso devastante. Gasly perciò ci teneva a far bene per ricordare Hubert.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Still can’t believe it… We miss you, I miss you Tonio. I hope we make you proud from up there. Forever in our hearts bro.🤍 #AH19

Un post condiviso da PIERRE GASLY 🇫🇷 (@pierregasly) in data:

 

L’INGRESSO DELLA SAFETY CAR HA COMPROMESSO LA GARA DEL FRANCESE

Gasly ha perciò dichiarato: “Era una giornata importante per me, volevo fare bene per ricordare Anthoine dopo quello che è successo lo scorso anno. Abbiamo adottato una strategia diversa, partendo con la mescola dura. La realtà ha superato le aspettative e sono riuscito ad attaccare e sorpassare parecchie monoposto. Il sorpasso su Perez è stato particolarmente intenso, ma molto divertente! Avevamo pronosticato che l’ingresso in pista della Safety Car tra l’inizio della gara e il 20esimo giro avrebbe compromesso la nostra gara. Sfortunatamente ciò si è verificato, così i nostri rivali hanno avuto un pit stop di vantaggio su di noi”.

 

“Ma non ci siamo arresi, perché avevamo a disposizione una buona vettura e avevamo un buon ritmo, così ho spinto più che potevo. Dopo la nostra sosta, siamo tornati in pista quasi per ultimi, ma mi sono divertito a rimontare fino all’ottavo posto. Questo è stato davvero fantastico! Penso che l’entrata della Safety Car ci sia costata una potenziale quinta posizione. Purtroppo abbiamo perso circa venti secondi e alla fine ho tagliato il traguardo sette secondi distante da Ocon, che ha concluso la gara in quinta posizione. Ci siamo trovati davanti a una grande sfida e siamo riusciti a destreggiarci, perciò dobbiamo esserne felici” ha proseguito il francese.

GASLY FELICE DI ESSERE STATO NOMINATO DRIVER OF THE DAY

Gasly ha espresso la sua gioia per l’essere stato eletto Driver of the Day affermando per concludere: “E’ bello esser stato nominato Driver of the Day. Grazie a tutte le persone che hanno votato per me: proverò a ripetermi e a migliorare ancora nelle prossime settimane!”. Il francese occupa attualmente la 12esima piazza nel Mondiale Piloti con 18 punti; due punti in più di Sebastian Vettel che occupa il 13esimo posto. Se lo confrontiamo con il suo compagno di squadra, la differenza è ancora maggiore. Al momento, Kvyat è quindicesimo con solo due punti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio