GP Australia 2015, Ferrari. Arrivabene: «Felice a metà»

G.P. AUSTRALIA F1/2015

Maurizio Arrivabene non si è accontentato del podio ottenuto al Gran Premio d’Australia. Il Team Principal della Ferrari si è definito felice a metà. Se il terzo posto ottenuto dal tedesco non può che portare ottimismo a Maranello e far sorridere gli uomini della Ferrari, la domenica è stata inevitabilmente rovinata dal ritiro anticipato di Kimi Raikkonen, un errore al pit stop, causato da un dado spanato, che è costato caro al finlandese. «Oggi sono contento a metà, perché la vera gioia è quando vinci – ha esordito il Team Principal – Sono felice per il podio e per Seb, ma soprattutto per la squadra, perché questo è un buon punto di partenza, anche se non è sicuramente un punto d’arrivo. Mi spiace per Kimi perché abbiamo visto tutti quanto andasse forte in gara, ma al secondo pit-stop c’è stato un problema con un dado la cui filettatura si era già spanata durante la prima sosta. E’ stato comunicato un possibile problema e abbiamo deciso di fermare subito la vettura, perché la sicurezza viene prima di tutto».

Eppure le prospettive della Ferrari per il prossimo appuntamento, quello di Kuala Lumpur che si correrà tra due settimane, sono abbastanza rosee: «Per la Malesia teniamo i piedi per terra, perché l’Albert Park è una pista un po’ particolare. Se oggi avessimo avuto anche la seconda Williams in gara, ci sarebbe stato un riferimento migliore sulla concorrenza. Adesso che ci siamo resi conto di andare bene, dobbiamo anche iniziare a smettere di ragionare da secondi e iniziare a pensare più in grande».

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio