Giornalismo in lutto: muore Oscar Orefici, voce della Formula 1

morto-oscar-orefici-voce-formula-1-001

Lutto nel mondo del giornalismo e dell’automobilismo: all’età di 68 anni è venuto a mancare Oscar Orefici, volto e voce italiana della Formula 1 e per anni collaboratore di Sky Sport come promotore del progetto delle quattro ruote sulla piattaforma satellitare. Grande amante dello sport in generale, non è stato solo giornalista ma anche scrittore di numerose pubblicazioni (Ferrari, romanzo di una vita; Enzo Ferrari, l’ingegnere rampante; Storia della Formula 1) e, regista. A tal proposto, indimenticabile è Pole position i guerrieri della F1, il docu-film che racconta gli eroi della velocità.

Oscar Orefici, ex responsabile di Martedì Sport e in seguito collaboratore della Rai prima dell’approdo alla Gazzetta dello Sport. Dal 1991 entra a far parte nel gruppo Fininvest/Mediaset, dove ha contribuito a dare slancio alla storica trasmissione Grand Prix, mentre in seguito è stato tra i protagonisti dell’arrivo della Formula 1 su Sky. Orefici viene ricordato anche per il rapporto speciale che lo legava ad Ayrton Senna e per essere stato degli ultimi giornalisti ai quali Enzo Ferrari concesse un intervista davanti alle telecamere.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.