2018

Formula 3 | Sophia Flörsch parla dopo la sua operazione: “Sono sopravvissuta, voglio tornare a correre!”

Dopo un intervento durato 11 ore, Sophia Flörsch è fermamente intenzionata a tornare a correre in pista. La possibile paralisi è scongiurata

Sophia Flörsch potrà tornare a correre. E’ questa la grande notizia emersa dopo undici ore trascorse dalla diciassettenne tedesca in sala operatoria. La Flörsch ha subito un forte trauma in un tremendo incidente occorso questa domenica nel circuito cittadino di Macau, per il campionato di Formula 3.

L’incidente l’ha vista decollare con la sua vettura e sbattere contro le barriere ed una struttura esterna al circuito a 276 km/h, prima di cadere a terra. Nell’impatto, ha colpito la vettura di un altro pilota ed ha fatto cadere una delle recinzioni su due fotografi ed un commissario di pista. Ciò che sorprende è che la Flörsch non ha mai perso conoscenza, e ciò che temeva principalmente era un danno alla colonna vertebrale.

Dopo i primi esami medici, si è scoperta una frattura alla settima vertebra, ma al tempo stesso si è visto come non vi fosse alcun danno al midollo spinale, per cui si è potuta scongiurare l’ipotesi di una paralisi.

Dopo l’intervento, la Flörsch ha scritto un post sui propri profili social per tranquillizzare i suoi fan e ringraziare pubblicamente quanti sono intervenuti:

Ho superato una operazione di undici ore. Spero che da ora in avanti tutto migliori. Dovrò restare ancora qualche giorno a Macau, prima di poter essere trasportata. Voglio ringraziare tutti i miei fan per il loro affetto, sto iniziando a leggere tutti gli auguri e questo mi incoraggia e motiva per andare avanti. Spero che anche gli altri coinvolti nell’incidente stiano bene. Ci sono state molte persone gentili che mi hanno aiutato subito dopo l’incidente, voglio ringraziarle tutte, soprattutto per le parole di conforto in quel momento. Un grande ringraziamento va al team medico di Macau per il trattamento professionale e l’amicizia dimostratami; grazie anche al team locale della FIA, a Mercedes, HWA, al team medico ed all’organizzazione del gran premio di Macau. Un grazie anche al dottor Riccardo Ceccarelli, al mio team ed ai miei colleghi. Siete fenomenali, ed io tornerò! Tra l’altro, Dallara ha realizzato un ottimo chassis!“.

Al tempo stesso, il suo team ha rilasciato una dichiarazione:

Prima di tutto vogliamo ringraziare per i messaggi di supporto che abbiamo ricevuto da tutto il mondo per Sophia. Come detto da altre news, Sophia ha superato l’operazione di ieri, nella quale per nove ore è stata riparata la frattura della settima vertebra, oltre che rimuovere le schegge che erano pericolosamente vicine al midollo spinale. Il suo sistema nervoso è sotto monitoraggio e risponde bene a tutti gli impulsi. I segnali sono positivi, e pensiamo solo alla sua guarigione“.

Topics
Pubblicità

Fabio Seghetta

Studente universitario di Informatica. Ho una smisurata passione per il motorsport (F1, MotoGP, IndyCar, Formula E). Ho partecipato al campionato Formula Student con la mia università, arrivando secondi nel 2016 in classe 3 (stravincendo la prova di Cost Report). Gestisco la pagina Instagram @theracingstalker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close