2018

Formula 1 | Zak Brown: “Tornare a Indy? No, la priorità è la Formula 1”

Solo quando la McLaren tornerà competitiva nella massima formula si potrà pensare a una partecipazione anche nella Indycar. Parola di Zak Brown

Topics

Prima viene la ricerca del successo in Formula 1, poi tutto il resto. L’ha detto in questi giorni Zak Brown, interpellato sull’opportunità che McLaren compia un ritorno in Indycar, stavolta full time, dopo l’esperienza della Indy 500 vissuta lo scorso anno da Fernando Alonso, terminata con la sfortunata rottura del motore a pochi giri dalla fine.

Nonostante il risultato, non è però passata inosservata la competitività del pacchetto, lasciando Brown con l’idea di una potenziale arrivo full time della McLaren nella categoria americana, anche per espandere la presenza del marchio inglese in Nord America. Ma questo avverrà solo più avanti, di sicuro non quest’anno.

La McLaren non ha programmato alcuna partecipazione alla Indy 500 in programma a fine maggio, essendo la Formula 1 l’obiettivo principale, a maggior ragione ora che inizia la nuova partnership con la Renault“La nuova aerodinamica delle vetture Indycar introdotta quest’anno è molto bella – ha commentato a RACER Zak Brown – ma per noi è troppo presto per entrare in Indycar a tempo pieno. Tutte le nostre energie sono convogliate sulla Formula 1 e questo vale per me, Jonathan Neale, John Allert ed Eric Boullier. Pensiamo solo a quello, senza distrazioni”.

“Sono già abbastanza impegnato a trovare gli sponsor per il nostro team in Formula 1, quindi se mi metto a pensare alla Indycar perdo di vista l’obiettivo principale. Voglio rivedere la McLaren sul podio, prima di pensare a fare progetti fuori dalla Formula 1. Poi è ovvio che da fan mi piacerebbe vedere la McLaren impegnata in più categorie possibile, ma è solo un desiderio. Nella realtà bisogna pianificare tutto e capire ciò che è sostenibile e ciò che non lo è. Insomma, bisogna mettere tutto sul piatto della bilancia”.

“C’è anche la questione del regolamento 2021 da definire. E noi per questo vogliamo essere in una buona posizione. Direi che abbiamo già abbastanza impegni per poter pensare di estendere in altre categorie la partecipazione della McLaren” ha concluso Brown.

Topics
Continua la lettura

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Aspetta! C'è dell'altro!