Curiosità dalla F1

Formula 1 | Wolff: «Se non rinnoviamo con Nico Rosberg le alternative non ci mancano»

Nonostante le rassicurazioni di Nico Rosberg che risalgono a pochi giorni fa, il pilota tedesco non ha ancora firmato il rinnovo contrattuale con la Mercedes. Non sono poche le indiscrezioni che infatti vorrebbero il futuro del figlio d’arte lontano da Brackley, magari in Ferrari. Almeno per il momento anche se la stagione di Formula sorride a Nico Rosberg, leader della classifica piloti con 24 punti di vantaggio sul secondo, nel GP di Monaco Lewis Hamilton è riuscito a fare la differenza.

Secondo alcune indiscrezioni Nico Rosberg vorrebbe strappare alla Mercedes un rinnovo contrattuale che, a livello economico, gli possa permettere di pareggiare la cifra astronomica già guadagnata dal compagno di squadra. Proprio i soldi sembrano essere lo scoglio più grande da aggirare tra il pilota tedesco e la scuderia. Se la trattativa con Nico non dovesse andare a buon fine, la Mercedes non dovrà di certo spingere verso più parti per trovare un degno sostituto: «Attualmente il nostro obiettivo è quello di continuare con Nico Rosberg ma se non riuscissimo a trovare un accordo dovremmo pensare a qualche altro nome – ha commentato Toto Wolff, numero uno della Mercedes, ai colleghi della Sport Bild – Abbiamo una squadra molto forte, abbiamo sempre fornito vetture di alto livello ai nostri piloti ma se non troveremo un punto d’incontro, non posso nascondere che le alternative non ci mancano».

Anche se Wolff ha preferito non fare nomi nelle ultime settimane ha iniziato a farsi insistente il nome di Fernando Alonso: «La nostra priorità è parlare coi nostri piloti ma, come ho già risposto ad altri, se non si dovesse trovare un accordo, ci guarderemo attorno». Sicuramente tra i piloti che puntano a un sedile da titolare in Mercedes non possiamo dimenticare Pascal Wehrlein, stella del programma giovani del team tedesco e attuale driver della Manor: «Pascal ha già dimostrato di saper vincere, come ad esempio è successo nel DTM – ha continuato – In Manor sta proseguendo il suo processo di apprendimento ma prima o poi diventerà sicuramente un pilota Mercedes».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button