2015

Formula 1 vicina per il Gruppo Volkswagen: Audi nel Circus tra 18 mesi?

formula-1-gruppo-volkswagen-001

Dopo tanto chiacchiericcio, potrebbe essere finalmente giunto il momento del grande salto in Formula 1 del Gruppo Volkswagen. Anche se non c’è niente di ufficiale, la notizia ha iniziato a prendere piede nella giornata di ieri, tanto che i colleghi britannici di Motorsport.com, hanno battuto la notizia che il Gruppo VW starebbe valutando il suo ingresso nella massima formula dell’automobilismo sportivo nei prossimi 18 mesi. Sembra essere arrivato il momento della svolta: l’uomo che si è sempre opposto all’avventura nel Circus è stato Ferdinan Piech, membro della famiglia Porsche, che all’età di 78 anni, nel 2017 lascerà la presidenza dell’esecutivo nel Comitato di Sorveglianza VW.

Ormai non è più una novità. Sono parecchi mesi che si fanno insistenti le voci di come, la Volkswagen stesse lavorando per capire se l’avventura in Formula 1, in termini di numeri e costi, potesse valere la spesa di essere intrapresa. Il progetto però, non era mai riuscito a prendere forma principalmente per un’avversione personale che ha sempre diviso Piech ed Ecclestone, che in Bahrain ha alimentato le voci di un possibile approdo dell’Audi in Formula 1.

Proprio la Casa automobilistica tedesca, potrebbe già aver teso i fili per il suo ingresso in Formula 1, assicurandosi i servigi di tre figure di spicco provenienti dal Circus: Stefano Domenicali, ex team principal dellaFerrari, Gabriele Delli Colli, ingegnere della Rossa che si sta occupando del simulatore a Ingolstadt, e Jorg Zander, ex ingegnere di BMW e Williams.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Topics
Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close