Formula 1, Van der Garde vince la causa; la Sauber fa ricorso

formula-1-van-der-garde-vince-la-causa-la-sauber-fa-ricorso

La Formula 1 si appresta a prendere il via con la prima sorpresa di stagione. La Suprema Corte dello stato di Vittoria ha sentenziato in favore di Giedo Van der Garde, affermando che il pilota olandese ha ogni diritto di prendere parte al Gran Premio d’Australia al volante della Sauber C34. La decisione, presa dal giudice Clyde Croft, ha deciso che van der Garde può guidare la monoposto elvetica ma la risposta del team svizzero non si è fatta attendere, visto è stato fatto subito appello. Tutto è rimandato a domani quindi, quando il caso verrà discusso con urgenza nella mattinata di Melbourne.

La Sauber ha accolto con grande delusione la decisione della Suprema Corte, ma sentenza a parte, sembra sempre più improbabile che l’olandese possa effettivamente salire sulle C34 motorizzate Ferrari nel week end di Melbourne. Van der Garde, potrebbe puntare un maxi risarcimento per licenziamento senza una valida motivazione. Tutto quindi è rimandato a domani, una giornata importante per la Sauber, non solo per capire come si chiuderà questa intricata faccenda, ma soprattutto perché la scuderia elvetica ha tempo fino alle ore 16.00 di giovedì 12 marzo per presentare alla FIA i nomi dei due piloti che disputeranno il GP di domenica.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.