2017

Formula 1 | Van der Garde: “Verstappen può battere Hamilton”

Van der Garde ha parlato bene del connazionale Verstappen, mentre sulla Sauber ha speso qualche parola polemica…

Topics

Vi ricordate di Giedo Van der Garde? L’olandese aveva gareggiato al volante della Caterham nel 2013, per poi balzare al centro delle cronache ad inizio 2015, nella controversa questione del contratto firmato con Sauber e poi non rispettato da Monisha Kalterborn, contro la quale Van der Garde intraprese una causa.

L’olandese è tornato a parlare di Formula 1 recentemente e lo ha fatto in riferimento al suo connazionale Max Verstappen, che secondo Van der Garde possiede tutte le qualità per battere Hamilton: “Lewis è un ottimo pilota – ha commentato l’ex driver della Caterham – e lo ha confermato quest’anno, però Max lo può battere”.

“Quest’anno è stato duro mentalmente per Max, ma lui non poteva farci nulla. È stato un vero peccato che la Red Bull non gli abbia consegnato una vettura abbastanza competitiva e non gli abbia consentito di esprimersi come è in grado di fare. Guardandola dal lato positivo, questo ha senz’altro aiutato Max a crescere e rafforzarsi, in mezzo a tante delusioni”.

“Max è anche cresciuto come pilota, soprattutto in qualifica. Sono sicuro che l’anno prossimo vincerà di più e, chissà, magari sarà pure in lotta per il campionato.

Van der Garde ha anche parlato della Sauber, con la quale si ricordano gli screzi di inizio 2015, dicendosi felice di vedere Monisha Kalterborn fuori dalla squadra: “Da quanto Monisha ha lasciato, la squadra non ha fatto altro che progredire – è il suo acido commento – L’accordo con Alfa Romeo è stata una mossa astuta ed ora la Sauber è diventata lo junior team della Ferrari. L’addio della Kalterborn è stata una boccata d’ossigeno per quel team”.

L’olandese ha speso parole poco gratificanti anche per Ericsson: “Stimo molto Vasseur e credo nelle sue capacità; sono anche un suo ottimo amico. Però la scelta di tenere Ericsson non la capisco: raramente è andato forte e anche l’ultima gara di Abu Dhabi è stata un disastro per lui”.

Topics
Continua la lettura

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Aspetta! C'è dell'altro!