2019Curiosità dalla F1Formula 1Tecnica F1

Formula 1 | Toto Wolff: “Non stiamo costruendo un modello Haas-Ferrari”

Toto Wolff sostiene che la Mercedes prenderà in considerazione un’eventuale più stretta collaborazione con la Racing Point, quando saranno chiari i regolamenti per il 2021

Il Team Principal della Mercedes, Toto Wolff ha affermato che la squadra tedesca prenderà in considerazione un’eventuale collaborazione più stretta con la Racing Point, una volta che saranno chiari i regolamenti della Formula 1 per il 2021. Nell’attuale accordo tecnico che regola il rapporto tra Mercedes e Racing Point, l’azienda di Silverstone riceve il propulsore, la trasmissione e l’impianto idraulico dall’impianto Brixton del produttore. Mercedes ha anche accettato di fornire la sua galleria del vento entro fine anno. Tuttavia, Toto Wolff ha sottolineato che non si sta cercando di emulare il modello di business così abilmente strutturato tra Haas e Ferrari, seppur sia in realtà un sostenitore del concetto lanciato dalla compagnia statunitense.

Perciò a riguardo ha dichiarato: “Non stiamo costruendo un modello Haas – Ferrari, perché Haas è una nuova entrata, una squadra creata da zero. Questi ragazzi invece esistono da molto tempo, anche se non vedo cosa ci sia di tanto male in un modello come quello attuato da Haas e Ferrari. Abbiamo permesso a qualcuno che desiderava entrare in Formula 1 di creare un team e la collaborazione con la Ferrari devo ammettere che sia  riuscita, infatti la Haas combatte solidamente con i team di metà griglia e penso che questo sia un bene per il Circus stesso”.

Infine Toto Wolff ha spiegato ulteriormente i motivi che sono alla base delle loro scelte affermando: “Il nostro modello è molto diverso. Per le ragioni esposte in precedenza, Andy Green e il suo team sanno molto bene cosa vogliono ottenere dalla monoposto e andranno dritti in quella direzione. Utilizzeranno alcune delle nostre infrastrutture e vedremo come muoverci rispetto i regolamenti riguardanti il 2021“. Il direttore tecnico di Racing Point, Andy Green non esclude la possibilità di espandere ulteriormente i rapporti della squadra con il suo fornitore di motori dell’anno venturo, perciò a riguardo ha dichiarato: “Vogliamo rendere il nostro team maggiormente efficiente, e quando i regolamenti riguardanti il 2021 saranno finalizzati avremo una chiara idea di ciò che dovremmo fare”.

 

Tatiana Sanfilippo

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close