Formula 1 | Rivoluzione Ferrari: A volte ritornano!!!

Vi abbiamo già parlato del disastroso momento della Ferrari, con l’ennesima stagione che si profila essere una delusione sotto ogni punto di vista. Nonostante gli sforzi, il lungo lavoro in fabbrica nella realizzazione della monoposto e tutte le soluzioni che sono state introdotte sulla SF16-T ad ogni gran premio finora disputate, i risultati sperati faticano ad arrivare, addirittura la prima vittoria stagionale ancora non si è vista.

Per tentare di risalire la china e tornare ad occupare le posizione che le spetta, e che ci ha spesso abituati ad essere vista negli anni passati, in casa Ferrari è in atto una vera e propria rivoluzione, con la possibilità di vedere salutare alcuni membri dello staff, si vocifera la possibilità che sia James Allison sia Maurizio Arrivabene sarebbero in procinto di lasciare Maranello. Si parla anche della possibilità che Sebastian Vettel, il pilota tedesco arrivato dalla Red Bull con la missione di aiutare a riportare la Ferrari in alto, a trionfare, a dominare i campionati… si stia guardando intorno, nel caso in cui gli ennesimi deludenti risultati lo faccia decidere di lasciare la squadra, diretto in qualche altro team.

In direzione di Maranello potrebbe esserci un clamoroso ritorno, di Ross Brawn a discapito di James Allison.
Secondo Motorsport, Ferrari per poter tornare ai vertici della Formula 1, e sfidare la Mercedes, sarebbe cercando una figura di notevole esperienza e competenza. Perciò l’idea di richiamare Ross Brawn, con il ruolo di consulente.

L’ex DT che malgrado siano passati diversi anni ha sempre mantenuto degli ottimi rapporti con Maranello, e il suo possibile ritorno sarà accolto con grande entusiasmo da parte del team e dei tifosi. Il compito che gli spetterebbe sarà quello di impostare il lavoro per la prossima stagione con l’obiettivo di contrastare il dominio Mercedes.

Ross Brawn, è stato un protagonista importante durante gli anni di successi della Ferrari con Michael Schumacher, in cui sono stati conquistati ben 5 titoli mondiali piloti e 6 costruttori. Sicuramente il periodo più bello ed indimenticabile che la Rossa ha vissuto, e che tutti noi ricordiamo con affetto, nostalgia.

Alla fine del 2006, l’ingegnere lasciò Maranello, prendendosi un anno sabbatico, per poi ritornare in Formula 1 con Honda. Nel 2009, acquistò il team visto che i giapponesi decisero di lasciare il Circus, la chiamò Brawn Gp che sarà spinta da motori Mercedes, con la quale conquisterà il titolo iridato con Jenson Button, affiancato da Rubens Barrichello. A fine stagione, la Mercedes acquistò il team e la struttura, e Ross rimase a collaborare come team principal fino al 2013.

Oggi si sta godendo un periodo di riposo, lontano dai riflettori della Formula 1, e potrebbe quindi fare ritorno in Ferrari. Sergio Marchionne lo avrebbe già contattato, tramite un addetto della scuderia, incontrandolo a Forte dei Marmi dove è in vacanza. Ma, già qualche tempo fa, Ross avrebbe rifiutato una prima offerta, per motivi di tempo. Il 62enne Britannico, non ha intenzione di tornare a girare il mondo insieme alla Formula 1, ma potrebbe accettare l’incarico di diventare consigliere del presidente e di Maurizio Arrivabene, aiutando ad indirizzare gli investimenti e il lavoro del team.

Il 2016 per la Ferrari si sta rivelando l’ennesimo campionato fallito. Doveva essere l’anno del rilancio e del ritorno a lottare per il titolo con la Mercedes, ma ciò non è stato. Inoltre, deve guardarsi alle spalle, dalla minaccia della Red Bull che potrebbe conquistare la seconda posizione in classifica. Perciò, aspettiamo e vediamo se la presenza di Ross Brawn, sarà effettivamente contattato ed ingaggiato dal Presidente della Ferrari, e che sia la persona che potrebbe aiutare la scuderia ad uscire da questo momento pessimo, e dai continui fallimenti in campionato.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button