2018

Formula 1 | Retroscena: Norris avrebbe detto sì a Toro Rosso

L’entourage di Lando Norris spingeva per un debutto sin dal GP dell’Austria: si voleva puntare sull’ottimo inizio di stagione in F2 per assicurargli un sedile nella massima serie

Topics

Della possibilità, sfumata, di un passaggio di Lando Norris in Toro Rosso ve ne avevamo parlato ieri, ma oggi sono sorti nuovi retroscena, secondo i quali il pilota britannico, o meglio il suo entourage, avrebbe sperato fortemente in un debutto in Formula 1 già nel corso di questa stagione, con la scuderia italiana.

Secondo indiscrezioni raccolte da Roberto Chinchero, era già stata ipotizzata una data di debutto con Toro Rosso, approssimativamente tra il Gran Premio d’Austria ed il Gran Premio di Francia, salutando così con effetto immediato il campionato di F2 Series. Lo staff attorno a Norris gli avrebbe consigliato di sfruttare il “magic-moment” per entrare direttamente in Formula 1, senza rischiare che qualche prestazione poco soddisfacente potesse mettere in discussione la sua carriera.

Norris, dopo uno straordinario debutto in Bahrain, dove ha ottenuto vittoria in gara-1 e quarto posto in gara-2, ha cominciato in una parabola discendente, ma grazie a sfortune ed errori altrui, è riuscito comunque a rimanere saldamente in testa alla classifica e di conseguenza stellare agli occhi degli addetti ai lavori.

Infatti, dopo lo straordinario debutto, il giovane britannico non è più riuscito a salire sul gradino più alto del podio, ottenendo solamente tre piazzamenti a podio nelle successive sette gare. Nulla che possa mettere in discussione il suo talento, ma il motorsport, ancor più di altre discipline, vive su delicati equilibri e qualche piccola défaillance può mettere fine alla carriera ad alti livello.

Nonostante gli sforzi del suo entourage, Lando Norris sarà “costretto”, se così si può dire, a terminare la stagione di Formula 2 per poi attendere una chiamata per un sedile in McLaren, cosa che appare comunque piuttosto probabile nel 2019.

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti