Presentazioni F1

Formula 1, Red Bull: nel 2016 la livrea sarà più rossa

Alzi la mano chi si sarebbe aspettato qualcosa di più rivoluzionario dalla presentazione della livrea 2016 della Red Bull. Il team di Milton Keynes proprio ieri ha presentato la colorazione che vestirà la RB12 che farà, invece, il suo debutto il prossimo 22 febbraio sulla pista di Barcellona in occasione del primo giorno di test invernali collettivi. La Red Bull, che ha presentato la nuova livrea in occasione di un evento organizzato dalla Puma a Londra, si mostra in un blu più opaco, con più rosso disposto sulla carrozzeria dove è sparito il logo Infiniti e il viola sulle fiancate, dove è ritornata la scritta Red Bull.

formula-1-red-bull-nel-2016-la-livrea-è-più-rossa-002

Alla presentazione, oltre che il Team Principal Christian Horner, erano presenti anche i due piloti, Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat, che hanno mostrato in anteprima anche le tute 2016. A seguito dei problemi col motore Renault riscontrati la scorsa stagione e l’addio di uno sponsor importante come Infinity, l’australiano ha preferito usare toni più pacati: «Non dobbiamo scoraggiarci se la Toro Rosso avrà una posizione migliore in classifica di noi, in Australia – ha commentato Ricciardo, consapevole che il motore Ferrari che monterà la vettura italo-inglese è ben più performante di quello transalpino – È inutile coltivare false speranze e lasciarsi andare a proclami. A Melbourne proveremo a massimizzare il nostro risultato, sono motivato più di prima. Il mio obiettivo è sempre quello di vincere il mondiale».

formula-1-red-bull-nel-2016-la-livrea-è-più-rossa-003

Dello stesso parere è anche Daniil Kvyat. Il pilota russo dovrà lavorare gara dopo gara per ritornare ad assaporare l’emozione del podio: «Nel 2015 eravamo partiti con ben altre aspettative mentre ci siamo trovati molto più indietro rispetto al preventivato – ha commentato il 21enne – È stato un anno molto difficile perché se in alcuni GP eravamo tra i primi, in quello dopo non riuscivamo nemmeno ad arrivare in zona punti. Nonostante il passato ho piena fiducia nel team, abbiamo tutti molta voglia di fare bene e ce la faremo solo concentrandoci sul lavoro, questo sarà il mio obiettivo per il 2016».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio