2018Formula 1

Formula 1 | Niki Lauda ricoverato nuovamente all’ospedale di Vienna

Il campione austriaco è stato ricoverato all’ospedale viennese per una forte forma di influenza che lo ha colpito durante le festività natalizie, complice probabilmente il delicato stato di salute conseguito al trapianto polmonare dello scorso anno

Topics

Niki Lauda è nuovamente ricoverato all’ospedale di Vienna: per l’ex pilota di Formula 1, oggi presidente non esecutivo del team Mercedes, sembra non esserci pace.

Questa volta l’apprensione per Lauda è dovuta a una forte forma di influenza contratta durante le feste: dopo essere stato dimesso lo scorso ottobre in seguito a un trapianto polmonare, Lauda aveva deciso di. trascorrere le festività natalizie a Ibiza, dove ha festeggiato insieme alla famiglia l’arrivo del nuovo anno.

Tuttavia, le delicate condizioni di salute del campione austriaco lo hanno costretto a ritornare all’ospedale Allgemeinen Krankenhaus, dove appunto era stato precedentemente ricoverato.

La stampa austriaca, e in particolare il giornale Kronen Zeitung, ha fatto sapere che i medici che lo avevano già preso in cura hanno deciso di optare per un altro ricovero proprio per non rischiare ulteriori aggravamenti della situazione, data la cagionevole salute dello stesso Lauda.

L’ex pilota austriaco compirà 70 anni il prossimo 22 febbraio, ma conseguentemente al trapianto subito lo scorso anno, deve fare in conti con una ripresa molto lenta, che appunto potrebbe aver indebolito il suo sistema immunitario e aver reso particolarmente importante l’influenza contratta durante il periodo natalizio.

Nonostante tutto, una portavoce dell’ospedale viennese ha fatto sapere che Lauda è già nelle mani di competenti medici e proprio per questo, se la situazione evolverà favorevolmente, il campione austriaco potrebbe essere dimessi già nel corso della prossima settimana.

Non molte settimane fa, tra l’altro, Lauda si era personalmente detto positivo per il proprio recupero e aveva avanzato l’ipotesi di poter presenziare già alle prime gare del nuovo Mondiale: non resta quindi che augurargli una buona e pronta guarigione, con la speranza di vederlo nuovamente all’interno dei box Mercedes.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e laureanda in Web Marketing & Digital Communication. Sogno un futuro nel mondo dell'automotive, a stretto contatto con quella che è in assoluto la mia passione più grande. Sono decisa, determinata, curiosa: amo imparare e sono sempre alla ricerca di nuove sfide. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.

Altri articoli interessanti

Back to top button