2017

Formula 1 | Niki Lauda: “Le nuove Force India non sfigurerebbero in una sfilata del Gay Pride”

Topics

Una delle novità andate in scena in questa stagione 2017 è sicuramente la nuova colorazione delle Force India, mutata dalla livrea argento-nera-arancione dello scorso anno in quella da “Pantera Rosa” vista per la prima volta nello scorso GP di Melbourne.
Questa tinta è stata voluta dal nuovo sponsor della scuderia indiana, quell’austriaca BWT che ha sborsato ben 20 milioni di Euro per sostenere il reparto corse capeggiato da Vijay Mallya nella sua avventura in Formula 1.

A parte i commenti sarcastici di appassionati e non, le nuove VJM10 hanno ben figurato sull’Albert Park australiano, dal momento che entrambi i piloti sono andati a punti grazie ad un settimo posto di Sergio Perez e della decima piazza di Esteban Ocon.
Tuttavia, qualche parere, tra l’altro molto colorito, è arrivato da un esponente di spicco del Circus iridato, quel Niki Lauda in forza al team Mercedes come presidente non esecutivo.

Le Force India farebbero la loro bella figura in una sfilata del Gay Pride – ha commentato il tre volte Campione del Mondo – Mia figlia ha una bambola di una principessa con il medesimo colore, fate voi i vostri conti. Nonostante tutto, però, l’austriaca BWT che sostiene il team indiano sa cosa sta facendo, e dal punto di vista pubblicitario questo azzardo ha pagato alla grande”.

Che ne dite, siete d’accordo anche voi con le parole di Niki?

Topics
Continua la lettura

Giulio Scrinzi

Sono nato il 21/04/1993 a Rovereto e fin da piccolo ho sempre avuto una forte passione per tutto ciò che è veloce e che ha un motore. La Formula 1 rappresenta per me un'opportunità come giornalista ma anche il sogno di una vita: diventare un pilota. I miei miti? Michael Schumacher e Ayrton Senna. Il mio motto? "Keep fighting".

Aspetta! C'è dell'altro!