2018

Formula 1 | Nelson Piquet contro Alonso: “Ovunque va crea problemi”

Il tre volte campione del mondo Nelson Piquet attacca l’atteggiamento di Fernando Alonso all’interno di ogni squadra in cui ha corso seppur riconoscendo il suo talento

Topics

Sarà forse colpa del crash-gate che ha coinvolto il nipote qualche anno fa ma Nelson Piquet non le ha mandate a dire a Fernando Alonso, riconoscendo sì il suo talento ma ammonendo senza mezzi termini il pilota asturiano che avrebbe sempre creato caos nelle scuderie nelle quali è approdato.

Tornando al 2009 ricordiamo il crash-gate a Singapore quando il muretto box Renault guidato da Briatore “pilotò” proprio il nipote del tre volte campione del mondo ad impattare contro uno dei tanti muri del circuito cittadino asiatico. Quell’incidente permise a Fernando Alonso, ai tempi compagno di squadra di “Nelsinho”, di vincere il Gran Premio.

Al termine di quella stagione ha termine anche la carriera in Formula 1 del nipote d’arte che troverà ulteriore gloria solo qualche anno più tardi, vincendo il primo titolo della Formula E, categoria nella quale milita tutt’ora.

Alla trasmissione spagnola “La Sexta” Nelson Piquet ha attaccato il comportamento di Fernando Alonso nei vari team nei quali ha gareggiato avendo, a parer suo, portato scompensi alle squadre; solo questi non avrebbero permesso allo spagnolo di vincere di più.

“Fernando ha avuto le chance per vincere tre, quattro o addirittura cinque Mondiali – ha esordito Piquet – ma la realtà è che nelle squadre in cui corre c’è sempre una gran confusione“.

“E’ davvero un pilota fantastico, ma allo stesso tempo un ragazzo che crea problemi, ha costretto molte persone a lasciare la squadra dove correva. Non sa gestire politicamente i rapporti all’interno del team, è un suo limite”.

“Fernando non è paziente, lui vuole vincere subito e questa non è la giusta strada verso il successo. Quando approdi in un nuovo team dovresti lavorare assieme alla squadra per crescere e solo così potrai arrivare alla vittoria.”

Topics
Continua la lettura

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Aspetta! C'è dell'altro!