Formula 1, morto Christophe De Margerie in un incidente aereo

French energy giant Total CEO Christophe

Christophe de Margerie, CEO della compagnia petrolifera francese Total, che collabora con le vetture di Formula 1 spinte dalla power unit Renault, è morto in un incidente aereo avvenuto all’aeroporto Vnukovo di Mosca. Secondo il portavoce del comitato di investigazione russo, il Falcon-50 di de Margerie, si è scontrato contro uno spazzaneve mentre decollava alle 11.57 di lunedì sera. Secondo i primi rilevamenti, l’uomo alla guida dello spazzaneve era ubriaco e, nonostante lo sconto, il pilota dell’aereo è riuscito lo stesso a prendere quota provando un atterraggio di emergenza. Proprio durante la manovra, al momento di toccare la pista, il carrello ha ceduto e l’aereo si è abbattuto al suolo prendendo fuoco. Nell’incidente sono morti anche i tre membri dell’equipaggio.

La morte di De Margerie, che si trovava a Mosca per una riunione col governo russo, è stata confermata dalla compagnia petrolifera francese: «Il Gruppo Total conferma con grande tristezza che il suo amministratore delegato, Christophe de Margerie è morto ieri sera in un incidente aereo all’aeroporto Vnukovo di Mosca a seguito di una collisione con una macchina di rimozione della neve», si legge nella nota rilasciata alla stampa. Christophe De Margerie aveva 63 anni e dal 2010 era alla guida di Total. La procura di Parigi ha annunciato di aver aperto un’inchiesta per omicidio colposo.

Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora, ho 32 anni e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button