Formula 1, McLaren: la Honda punta alla top 10!

Non c’è che dire. Il 2015 vissuto dalla McLaren Honda, la stagione che ha visto il ritorno del colosso nipponico nella classe Regina del Motorsport, sarà inevitabilmente ricordato come un anno horribilis. Una stagione fallimentare che ha visto la McLaren chiudere in nona posizione nel Mondiale Costruttori, davanti solamente alla Manor. Domenica prossima prenderà il via ufficialmente la stagione 2016 di Formula 1, col Gran Premio d’Australia e a Woking vogliono ottenere ben altri importanti risultati rispetto al misero quinto posto dell’Hungaroring ottenuto da Fernando Alonso, miglior piazzamento stagionale.

Nonostante qualche piccolo intoppo, almeno nei test, la McLaren MP4-31 è riuscita a mostrarsi una monoposto affidabile anche se il livello della prestazione non è sicuramente quello che si aspettavano in casa Honda che, proprio in occasione dell’ultima sessione di test al Montmelò ha portato in pista il motore omologato per la stagione 2016 di Formula 1. Yusuke Hasegawa, che ha recentemente preso il posto di Arai in qualità di responsabile, ha lasciato intuire che un obiettivo realistico per quest’anno sarà riuscire a chiudere le gare regolarmente a punti: «È sempre troppo difficile parlare di risultati dopo appena otto giorni di test ma non sono troppo ottimista per quanto riguarda la prestazione. Abbiamo fatto un passo in avanti rispetto all’anno scorso ma di certo non ci troviamo nella posizione che desideriamo occupare. Non sono soddisfatto, come McLaren Honda abbiamo obiettivi più alti – ha commentato il tecnico giapponese ai colleghi di F1i.com – Anche se puntiamo al Mondiale credo che per il 2015 dovremmo accontentarci di chiudere in zona punti regolarmente. I piloti hanno elogiato la nuova power unit e i nostri miglioramenti si vedono soprattutto per quanto riguarda l’affidabilità. Fino ad ora, sotto questo aspetto, non possiamo lamentarci».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio