2018

Formula 1 | McLaren conferma di aver parlato con Ricciardo per il 2019

Il team inglese dichiara di aver parlato con l’entourage del pilota Red Bull normalmente, senza avviare delle vere e proprie trattative.

Topics

Il team McLaren sta affrontando un periodo difficile all’interno del circus di F1, avendo una monoposto poco competitiva e poco affidabile.

Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne cercano di ottenere il massimo da tale macchina, ma sono ben consapevoli che i problemi della MCL33 non sono facilmente risolvibili.

Lo stesso Zak Brown, infatti, ha dichiarato che il team inglese si sta concentrando sulla monoposto del 2019 per far si che tali problemi non si ripresentino durante la prossima stagione.

Ricciardo in McLaren?

Il pilota australiano ha il contratto in scadenza a fine anno e al momento non ha intenzione di rinnovare il contratto con Red Bull. Ricciardo è ben consapevole di essere “il pezzo forte” del mercato estivo di F1, di conseguenza vuole aspettare prima di decidere (ndr. specialmente da casa Mercedes).

McLaren conferma di parlato gentilmente con Daniel Ricciardo, ma senza intavolare una trattativa. Il team inglese afferma di volere provare in tutti i modi a prendere un pilota di esperienza come l’australiano della Red Bull.

“Ovviamente amiamo Daniel, lo conosco personalmente da molti, tanti anni. Sta facendo un buon lavoro con Red Bull,” dichiara Eric Boullier

XPB Images

“Finché un pilota di questo calibro è sul mercato, si cerca di capire se è possibile discuterne“.

Secondo il team principal McLaren non si deciderà in questo momento il futuro di McLaren e dei piloti.

“Ma”, ha aggiunto, “in questo periodo dell’anno è ancora troppo presto per parlare della nostra line-up di piloti per il futuro, quindi solo una discussione normale e gentile“.

Il mistero di Fernando Alonso

L’incognita più grande per la McLaren è certamente il pilota spagnolo. Alonso, nonostante gli anni difficili con McLaren, è sempre rimasto positivo verso il progetto del team inglese, specialmente per questa stagione.

Il due volte campione del mondo aveva sempre affermato che lui sarebbe rimasto in F1 solo se avesse avuto una monoposto competitiva. Ora, però, lotta per le ultime posizioni in gara e in qualifica raramente passa la Q1.

Cosa starà pensando il campione spagnolo? Ritiro in F1 e passaggio in Indycar? Vedremo.

Sicuramente questa estate sarà molto interessante.

Topics
Continua la lettura

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Aspetta! C'è dell'altro!